[4] [Frasi di auguri di Pasqua] [slider-top-big] [LO SAPEVI?]

Divisione in sillabe: “aiuola” come si divide?

| 2 commenti

Divisione in sillabe di "aiuola"
La divisione in sillabe di "aiuola" presenta un po' di difficoltà: nel lemma è possibile notare un incontro - almeno grafico - fra ben quattro vocali; saper distinguere uno iato da un trittongo o un dittongo è dunque indispensabile per portare in classe degli esercizi sulla divisione in sillabe svolti correttamente. 

Ma veniamo al dunque: "divisione in sillabe aiuola" è il vostro dubbio - così almeno suggerisce Google - e solo su questa parola ci soffermeremo, senza troppi giri di parole, ma sottolineando che imparare a dividere in sillabe una parola necessita di lettura - questi consigli per una corretta divisione in sillabe fanno proprio al caso vostro - e anche di esercizio: alla teoria, insomma, deve far seguito l'applicazione.

"Aiuola" contiene il trittongo iuo, che, per sua natura, non può essere smembrato: un trittongo rappresenta un incontro non solo grafico ma anche fonetico tra più suoni e tali suoni non vanno divisi; chiarito questo, una domanda sorge spontanea: a si lega o no al gruppo di suoni successivo?  La risposta è negativa, ovviamente: non esistono combinazioni di quattro vocali unite; la sillaba la, inoltre, va divisa da tutto il resto. Aiuola divisa in sillabe, insomma, è a.iuo.la. 

Tutti coloro che si son siete chiesti, quindi, se in aiuola c'è uno iato o un dittongo, hanno fatto una nuova scoperta: uno iato figura senz'altro tra a e i; un dittongo, invece, no: questo, infatti, fa riferimento all'incontro tra due vocali e non tre.