Ultimissime

Paul Grice, le quattro ‘massime della comunicazione’



dialogo tra giraffe
Il filosofo del linguaggio Paul Grice ha individuato nella struttura della comunicazione quattro ‘massime fondamentali’, rifacendosi alle categorie kantiane di quantità, qualità, relazione e modalità. Presupposto essenziale della comunicazione, secondo lui, è il ‘principio di cooperazione’: ‘Fornisci un contributo alla conversazione che sia conforme a ciò che è richiesto, nel momento in cui avviene, dallo scopo condiviso o dalla direzione dello scambio comunicativo in cui sei impegnato’; una sorta di meccanismo che agisce con naturalezza, non sempre però, e ha la funzione di spingere l'interlocutore ad esser coerente, esaustivo, chiaro e sincero.    

Il principio di cooperazione, come vi ho anticipato, viene soddisfatto soltanto con le famose quattro ‘massime’:

1. Massima di quantità: Fornisci l’informazione necessaria, né troppa, né troppo poca’. Questo vuol dire che bisogna sempre parlare tenendo ben presente il contesto, evitando di esagerare in ogni senso: è importante il 'giusto'; tutto il resto viola le regole della buona comunicazione;

2. Massima di qualità:Sii sincero, fornisci informazioni veritiere, secondo quanto sai’. Bisogna sempre dire la verità; se si viene meno a questo comando, la conversazione perderebbe la sua funzione primaria, e il ‘principio di cooperazione’ verrebbe annullato;

3. Massima di relazione:Sii pertinente'. Il discorso, insomma, deve seguire una logica ben precisa;

4. Massima di modalità:Sii chiaro’, La massima fa riferimento alla ‘forma della conversazione’: bisogna essere sempre chiari e concisi quando si dialoga, evitando così discorsi grossolani e ambigui.

Ci sono casi, però, in cui le quattro massime vengono volutamente abbandonate: un buon mentitore, ad esempio, non seguirebbe mai la ‘massima di qualità’.

La foto è tratta da Pixabay.com



Nessun commento:

Posta un commento

LINKUAGGIO? Designed by Templateism.com Copyright © 2014

Powered by Blogger.