[4] [Frasi di auguri di Pasqua] [slider-top-big] [LO SAPEVI?]
TAG: Home / , , Si scrive "centra" o "c'entra"? L'apostrofo fa la differenza

Si scrive "centra" o "c'entra"? L'apostrofo fa la differenza

| 2 commenti
"Centra" o "c'entra"? La risposta è unica: l'apostrofo "c'entra" - o meglio, dovrebbe "entrarci" -, quando il verbo significa "avere relazione con qualcosa" "essere pertinente a", come nella frase "non c'entra niente con quello che ho detto!"; quando "centra" significa "fare centro", invece, la situazione è opposta: l'apostrofo non va assolutamente inserito.

Entrambe, insomma, sono forme corrette, ma variano da caso a caso. Alla domanda "si scrive centra o c'entra?", perciò, non potete dare risposta unica: esistono casi in cui è corretto utilizzare la forma non apostrofata e casi in cui l'apostrofo non va utilizzato; lo sottolinea anche l'Accademia della Crusca, soffermandosi sul significato del verbo.

Il verbo "entrarci" - e non *centrarci - va utilizzato "in senso figurato con il significato di avere parte, attinenza, relazione con qualcosa" - questo è quanto gli accademici scrivono - e necessita dell'apostrofo. Anche "c'entra o non c'entra tutto questo con quel fattaccio?" ne rappresenta un chiaro un esempio; "hai fatto centro", invece, esemplifica l'altro caso.
 
Dovete assolutamente fare attenzione all'infinito delle due forme: solo nel primo caso - quello senza apostrofo - si tratta di "centrare"; nel secondo, invece, è "entrarci", non *centrarci*c'entrare.