Ultimissime

Analisi grammaticale, esercizi con soluzioni per imparare


Avendo già dedicato parecchio spazio all'analisi grammaticale con spiegazioni piuttosto approfondite, è arrivato il momento di proporvi i classici esercizi svolti, così come è stato già fatto con l'analisi logica e del periodo. Le frasi che prenderemo in considerazione sono tre e presentano, ma solo a tratti, alcuni problemi (la differenza tra 'che' pronome relativo e 'che' congiunzione, per esempio). Procediamo, dunque.

1. Il giorno in cui ci ritroveremo potremo parlare finalmente della nostra storia
2. Che tu non ti sei comportato bene, è un dato di fatto
3. Va' a prendere ciò che hai lasciato sul banco: è ancora lì

1. Il giorno in cui ci ritroveremo potremo parlare finalmente della nostra storia

Il = articolo determinativo maschile singolare
giorno = nome comune di cosa astratto maschile singolare
in = preposizione semplice
cui = pronome relativo
ci = particella pronominale 
ritroveremo = voce del verbo ritrovarsi, I coniugazione, modo indicativo, tempo futuro semplice, I persona plurale, forma riflessiva
potremo = voce del verbo potere, II coniugazione, modo indicativo, tempo futuro semplice, I persona plurale, verbo servile
parlare = voce del verbo parlare, I coniugazione, modo infinito, tempo presente
finalmente = avverbio di tempo
della = preposizione articolata (di + la) femminile singolare
nostra = aggettivo possessivo femminile singolare
storia = nome comune di cosa astratto femminile singolare 

2. Che tu non abbia fatto una scelta giusta, è sicuro

Che =  congiunzione subordinante
tu = pronome personale II persona singolare
non = avverbio di negazione
abbia fatto = voce del verbo fare, I coniugazione, modo congiuntivo, tempo passato, II persona singolare, forma attiva
una = articolo indeterminativo femminile singolare
scelta = nome comune di cosa astratto femminile singolare
giusta = aggettivo qualificativo femminile singolare
è = voce del verbo essere, II coniugazione, modo indicativo, tempo presente, III persona singolare
sicuro = avverbio 

3. Va' a prendere ciò che hai lasciato sul banco: è ancora lì

Va' = voce del verbo andare, I coniugazione, modo imperativo, tempo presente, II persona singolare
a = preposizione semplice
prendere = voce del verbo prendere, II coniugazione, modo infinito, tempo presente
ciò = pronome dimostrativo
che = pronome relativo
hai lasciato = voce del verbo lasciare, I coniugazione, modo indicativo, tempo passato prossimo, II persona singolare 
sul = preposizione articolata (su + il) maschile singolare
banco = nome comune di cosa concreto maschile singolare
è = voce del verbo essere, II coniugazione, modo indicativo, tempo presente, III persona singolare
ancora = avverbio di tempo
lì = avverbio di luogo

Se avete frasi da proporre, non esitate a chiedere aiuto tra i commenti.



36 commenti:

  1. Salve, vi ho scoperti cercando la divisione in sillabe, grazie di tutti i suggerimenti! Vorrei chiedere, se possibile, l'analisi grammaticale della seguente frase: "La cicala cantò per tutta l'estate". Mia figlia doveva farla in terza elementare e la maestra ha corretto "tutta" con avverbio di tempo, per me invece "tutta" è aggettivo indefinito. Chi ha ragione? Grazie.
    Mario

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutta è aggettivo indefinito! Non può mai essere avverbio di tempo!
      La maestra ha sbagliato!!

      Elimina
  2. Ciao Skywolf,
    se vuoi essere sempre aggiornata, ti consigliamo di iscriverti alla nostra pagina Facebook. Passo alla risposta.

    La = articolo determinativo femminile singolare
    cicala = nome comune di animale femminile singolare
    cantò = voce del verbo cantare, modo indicativo tempo passato remoto, terza persona singolare, forma attiva, verbo transitivo
    per = preposizione semplice
    l' = la = idem come sopra
    estate= nome comune di cosa femminile singolare
    tutta = aggettivo indefinito

    Se controlla qualsiasi vocabolario, "tutto" non è mai registrato come avverbio, neanche in casi particolari. Hai ragione lei...

    MIK

    RispondiElimina
  3. Ciao Michele, grazie per la celere e dettagliatissima risposta, nonchè per la cortesia!
    Complimenti per il blog: utilissimo!
    Buon lavoro
    Mario

    RispondiElimina
  4. ciao! quelle tre frasi sono state utili a me! volevo trovare delle frasi del genere ma nessun sito le aveva! GRAZIE!! Adesso posso essere più sicura per il compito di grammatica! :)

    RispondiElimina
  5. Vorrei chiedere l'analisi grammaticale della seguente frase: gli uomini preistorici nel paleolitico cacciavano.
    Poi se possibile anche le parole Udine e Sicilia. Grazie.

    RispondiElimina
  6. vorrei chiedere l'analisi grammaticale dei seguenti verbi:ebbero avuto,saremo,saremmo,avesti e aventi.Grazie tante!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao,
      ebbero avuto = voce del verbo avere, trapassato remoto, terza persona plurale
      saremo = voce del verbo essere, futuro semplice, prima persona singolare
      saremmo = come prima, solo che si tratta di un condizionale presente
      avesti = verbo avere, passato remoto seconda persona singolare
      aventi = participio passato verbo avere

      "Avere" e "essere" hanno una coniugazione propria; laddove non è stato specificato, il modo da sottintendere è l'indicativo :)

      Chiedi pure altro, se vuoi

      Elimina
  7. x favore analisi grammaticale: il libro di italiano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il = articolo determinativo maschile singolare
      libro = nome comune di cosa maschile singolare
      di = preposizione semplice
      italiano = nome comune di cosa maschile singolare

      Elimina
  8. Analisi grammaticale di parlarne

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Parlare = voce del verbo "parlare"
      ne = particella pronominale

      :)

      MIK

      Elimina
  9. potete fare l analisi grammaticale di queste frasi??:
    ognuno prenda soltanto una penna e il dizionario di italiano. Se me la fate vi ringrazio infinitamente

    RispondiElimina
  10. Ciao Michele, in questa frase:
    "Come stai? Io sto bene." L'analisi grammaticale della parola BENE, è avverbio di modo? o aggettivo? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Skywolf: mi raccomando, se vedi che non ti rispondo subito, scrivimi sulla pagina Facebook :) ti rispondiamo velocemente lì :)
      Hai ragione: "bene" è avverbio di modo

      Elimina
    2. Ok, grazie mille!! Ci leggiamo su FB! :>)

      Elimina
  11. Ciao Michele,
    in questa frase: "L'automobilista gira con la macchina.",
    per me *con la macchina* è complemento di mezzo,
    per la maestra è complemento di unione. Chi ha ragione? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Può essere entrambi i casi, ma anche io, sinceramente, avrei detto complemento di mezzo :)

      Elimina
  12. CIAO! Il verbo lavarsi in analisi grammaticale è transitivo o intransitivo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Partiamo col dire che è riflessivo diretto, quindi transitivo :)

      Elimina
    2. Sono disperata, domani verifica su analisi grammaticale, logica e del periodo ...;((
      AIIIUUUTTOOOOO ;(( ;(( ;(( ;(( ;(( :-( :-( :-( :-( :-(

      Elimina
  13. Analisi grammaticale di come?

    RispondiElimina
  14. Ciao Michele. La frase è "tu sei la migliore" mi sono bloccata su "migliore" :-))

    RispondiElimina
  15. non esiste facile per quinta elementare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vorresti degli esercizi per le scuole elementari?

      Elimina
  16. :) salve.. siete davvero fantastici..
    dopo anni ho ripreso a fare doposcuola e sono un po' arrugginita..
    potete consigliarmi qualche scheda riassuntiva.. ?

    RispondiElimina
  17. Ti chiedo aiuto per l'analisi grammaticale di questa frase:
    Il cane riposa tranquillo.

    tranquillo cosa è?
    Aggettivo qualificativo (perchèsi riferisce a cane con cui concorda in genere e numero) o Avverbio di modo (meglio AGGETTIVO CON FUNZIONE AVVERBIALE poichè spiega come è il sonno)
    Nell'analisi (scuola elementare) è meglio scrivere aggettivo o avverbio...GRAZIE MILLE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao: il tuo dubbio è giustificato e l'argomento è interessante :)
      In italiano può succedere che gli aggettivi vengano usati con funzione avverbiale, soprattutto in espressioni come "parlare chiaro" etc; in questo caso, però sono più avverbi che aggettivi, perché vanno a specificare, nel caso che tu mi hai proposto, l'atto del "riposare" (infatti "tranquillo" può essere sostituito da "tranquillamente").

      Direi che è un avverbio, dunque :)

      MIK

      Elimina
    2. Gentile Michele grazie mille per la tua risposta. Anche secondo me in questo caso "tranquillo" specifica l'azione, il verbo e quindi è un avverbio. L'unico dubbio che mi rimane è che su molte grammatiche si fa riferimento a simili situazioni dicendo che l'aggettivo è al maschile o nella forma invariabile. Ad esempio ti riporto quanto trovato nel sito dell'Accademia della Crusca
      Uso avverbiale degli aggettivi

      L'uso di alcuni aggettivi in funzione avverbiale risale all'italiano antico (ad esempio in Boccaccio, "la fante piangeva forte", Decameron VIII 8 20) e si è largamente diffuso soprattutto in costruzioni idiomatiche costituite da un verbo seguito dall'aggettivo in forma INVARIABILE, del tipo andare piano, guardare storto, lavorare sodo, parlare chiaro, ridere amaro, tenere duro.
      Se modifichiamo la frese che ti ho proposto così
      La bambina riposa tranquilla.
      Tranquilla= femm sing .... ma in questo caso non è proprio invariabile nè maschile....
      Per me rimane sempre avverbio. Cosa ne pensi? Credo che i testi di grammatica (molti purtroppo....) siano poco chiari o precisi.

      Elimina
  18. quest'anno andrò a trascorrere le vacanzeal mare con alcuni amici ( traduzione, grazie)

    RispondiElimina

LINKUAGGIO? è stato creato da Templateism.com Copyright © 2014

Powered by Blogger.