Maturità 2013, tracce prima prova: l'Ilva e l'inquinamento ambientale fra i temi dell'esame di stato?



"L'iIlva e l'inquinamento" potrebbe essere una delle possibili tracce della prima prova della maturità 2013. Inquinamento, salute in pericolo, paura della disoccupazione: tutti temi attuali.


Ilva inquinamento
Non ci meraviglieremmo se "Ilva e inquinamento" capitassero fra le tracce della prima prova della maturità 2013: per anni e anni si è parlato degli effetti nefasti che la fabbrica provocava sull'ambiente e i cittadini tutti, per i quali è aumentato a dismisura il rischio di malattie cardiovascolari e respiratorie, oltre che di tumori. Solo nell'ultimo periodo, però, a Taranto e Genova - le due città che devono fare i conti, prima di tutte, con il problema - è scoppiata la polemica.

La presenza dello stabilimento, infatti, ha portato a discutere su temi etici di importanza indiscutibile, mettendo la popolazione dinanzi a una scelta impossibile: meglio tutelare il lavoro o la salute? La tematica, insomma, è pià che mai attuale, e quasi sicuramente vi capiterà agli esami di stato o fra le tracce del tema o tra i saggi brevi.

La storia dell'Ilva e la sua importanza per l'Europa

Come iniziare a strutturare un saggio breve (leggete qui come farlo alla perfezione) o un tema su questo argomento? Prima di tutto dovreste avere chiara, almeno nei suoi tratti generali, la storia dell'Ilva e degli stabilimenti più importanti.

L'Ilva è un'industria nata nel 1905 dalle ceneri della vecchia Italsider, che si occupava della trasformazione dell'acciaio. Il nome era utilizzato dai latini per indicare la nostra attuale isola d'Elba, dalla quale - non a caso - venivano estratti i minerali di ferro, che servivano principalmente per alimentare i primissimi altiforni italiani.

Queste fabbriche, oggi, sono presenti in tutt'Italia e la più importante è sicuramente quella di Taranto - città marittima pugliese -, che gode di fama europea; gli italiani, però, sanno della sua esistenza soprattutto per i danni che ha provocato alla salute dei cittadini.

L'impatto sulla natura e sull'uomo

Entrate immediatamente nel vivo del discorso, parlando dell'inquinamento e delle questioni legali legate all'Ilva. Potete, per esempio, analizzare prima la situazione di Genova e poi quella di Taranto.


Sappiamo tutti che gli altiforni dell'Ilva hanno avuto un impatto deleterio sull'ambiente e sulla popolazione a causa dell'emissione di gas pericolosi. A Genova, dopo aver fatto tutti i controlli del caso, il sindaco ha deciso di chiudere numerose cockerie, soprattutto quelle nel quartiere di Cornigliano, nei pressi di uno stabilimento siderurgico: in quest'area la mortalità, tra il 1988 e il 2001, è risultata notevolmente maggiore rispetto alle altre zone genovesi. Ma dopo il 2001, era ancora attivo l'altoforno numero 2, che produceva, seppur in quantità molto minore rispetto agli altri, fumi dannosi; per evitare di compromettere la vita dei cittadini, nel 2005 è stato spento anche quest'ultimo altoforno: con la sua disattivazione, il tasso di mortalità si è fortunatamente abbassato.

L'Ilva di Taranto, invece, è stata costruita nel quartiere di Tamburi, dove attualmente vivono circa 18mila persone. La zona è densamente popolata perché sono state costruite, nei pressi dell'industria siderurgica, un gran numero di case popolari per gli operai. La fabbrica tarantina, più di quella genovese, ha suscitato scandalo per l'elevata produzione di sostanze nocive e inquinanti, per le quali ancora adesso non si è trovata una soluzione.

Ma la giustizia sta facendo il suo corso: Giovanni Florido (Pd) e Michele Conserva (ex assessore dell'ambiente della Provincia di Taranto) sono stati accusati di aver convinto con manovre illecite i dirigenti del settore ecologia e ambiente di Taranto a smaltire rifiuti industriali e polveri inquinanti nella discarica "Mater Gratiae".

No alla chiusura dell'Ilva: l'insuccesso del referendum

Dovrete fare riferimento, ovviamente, anche alla notizia dell'ultimo referendum che c'è stato a Taranto e che sarebbe dovuto servire per risolvere la complica situazione della città: domenica 14 aprile 2013 la popolazione tarantina ha espresso il proprio voto al referendum consultivo, alla quale sono state proposte due quesiti:  "Volete, voi cittadini di Taranto - così recitava il primo -, al fine di tutelare la vostra salute nonché la salute dei lavoratori contro l’inquinamento, proporre la chiusura dell’acciaieria Ilva?". La risposta è stata netta: "sì" per l'81.29% della popolazione; no, per il 17.25%.

"Volete, voi cittadini di Taranto - così, invece, il secondo -, al fine di tutelare la vostra salute e quella dei lavoratori, proporre la chiusura dell’area a caldo dell’Ilva, maggiore fonte di inquinamento, con conseguente smantellamento dei parchi minerali?" (sì 92,62%, no 5,30%).

Nonostante ci sia stata una maggioranza di "sì", non è stato raggiunto il quorum, ed è solo per questo che hanno vinto i "no".

L'importanza del lavoro e della salute: ma quale prevale?

Potete, arrivati a questo punto, provare a interrogarvi perché i cittadini tarantini non abbiano votato in massa contro l'emissione di fumi tossici, esprimendo le vostre opinioni sul rapporto tra lavoro e salute, ovviamente sottolineando l'importanza di entrambi.

La chiusura dell'Ilva porterebbe a un licenziamento massiccio, visto che non sono pochi gli operai che prestano il loro servizio all'interno dell'acciaieria. Il sindaco di Bari, Emiliano, ha centrato bene la questione:

"Per mancanza di indirizzo politico non si capisce se dobbiamo andare fino in fondo senza guardare in faccia a nessuno o se bisogna trovare un punto di equilibrio sulla ragione di Stato, cioè sul fatto che non ci possiamo permettere di chiudere l’Ilva senza trovare un’alternativa occupazionale".

E alle generazioni future non si pensa? Non sono pochi, infatti, i bambini che soffrono a causa di questa fabbrica, soprattutto gli alunni della scuola elementare "Grazia Deledda", che frequentano le lezioni in una struttura altamente contaminata (ma è solo uno dei casi).

Avete tutti gli elementi, insomma, per discutere su inquinamento, lavoro e salute, facendo riferimento a un caso purtroppo molto attuale. Se volete ulteriori consigli su altre tracce della prima prova di italiano, non vi resta che seguire i nostri approfondimenti.


COMMENTI

BLOGGER
Nome

Accademia della Crusca Accento Accusativo preposizionale Acronimi Aferesi Aggettivi Aggettivi qualificativi Alessandro Manzoni Analisi Analisi dei testi analisi del periodo Analisi Grammaticale Analisi grammaticale verifica Analisi Logica Apocope Apostrofo Apposizione Articolo Auguri Capodanno Auguri di buon compleanno Auguri di buon onomastico Auguri di Natale Auguri di Pasqua Auguri di San Valentino Auguri per San Faustino Ausiliari Avverbi Bilinguismo blog Bullismo a scuola Capodanno Cattedra 24 ore Che significa? Complementi del latino Complemento oggetto Complemento predicativo del soggetto Complemento predicativo dell'oggetto Concorsi pubblici scuola Concorso scuola 2012 Congiunzione Coordinate Creoli Dante Alighieri De bello Gallico Decameron Declinazioni latino Derivazione Dialetti italiani Dialettologia Dittonghi Divina Commedia Divisione in sillabe Emoticon Enigmistica Errori Grammaticali Esercizi analisi del periodo Esercizi analisi grammaticale Esercizi analisi logica Esercizi divisione in sillabe Esercizi grammatica inglese Esercizi Grammatica Italiana Esercizi sulla punteggiatura Essere e Avere Ferdinand De Saussure Festa dei morti Festa del papà Festa della donna Festa della Mamma Figure retoriche Filosofia del Linguaggio Fonetica e Fonologia Francesco Petrarca Francesco Profumo Ministro Istruzione Frasario Frasi celebri Frasi d'amore Frasi di auguri di Pasqua Frasi di auguri per matrimonio Frasi Festa del Papà Frasi Festa della Befana Frasi Festa della Mamma Frasi Festa delle Donne Frasi Halloween Frasi per Carnevale Frasi per Halloween Frasi Pesce d'Aprile Frasi sull'amicizia Frasi sulla Giornata della Memoria Frasi sulla vita Gabriele d'Annunzio Generativismo Gerundio Giacomo Leopardi Giambattista Vico Giovanni Boccaccio Giovanni Verga Giulio Cesare Grammatica inglese Grammatica Italiana Grammatica Italiana TEST Guide Halloween Halloween 2012 I complementi I Nuovi Mostri Iati Il complemento di termine Il Femminile Il Linguaggio della Filosofia Il Maschile Il plurale Il Principe Il singolare Il verbo IN EVIDENZA Interiezione Italiano Italiano neostandard Karl Marx La lingua italiana EVENTI La Scimmia La Scimmia reality La virgola Latino Le Vocali Letteratura italiana Letteratura italiana del Cinquecento Letteratura italiana del Duecento Letteratura italiana del Novecento Letteratura italiana del Quattrocento Letteratura Italiana del Seicento Letteratura Italiana del Settecento Letteratura italiana del Trecento Letteratura italiana dell'Ottocento Letteratura latina Lettura e metrica latine Lezioni universitarie Lingua inglese Lingua Italiana dei Segni Lingua latina Lingue tonali Linguistica Linguistica Romanza Locuzioni Luigi Pirandello Maiuscola Maturità Maturità 2012 Maturità 2012 prima prova Maturità 2013 Maturità 2013 prima prova Maturità 2014 prima prova Morfologia Natale Natale 2012 Niccolò Machiavelli Noam Chomsky Nome Parole difficili Parole nuove Parole nuove e difficili Parti del discorso Perché si dice? Perifrastica Pesce d'aprile Pidgin Pietro Bembo Platone Poesia italiana Pragmatica Predicato nominale Predicato verbale Preposizioni Preposizioni improprie Present continuous inglese Present simple inglese Prima prova maturità Promessi sposi Pronomi Pronomi Personali Pronomi Relativi Proposizione Principale Proposizioni Prosa italiana Punteggiatura Raddoppiamento fonosintattico Saggi brevi San Valentino Sapete che? Schede didattiche Scienza Nuova Sciopero scuola 2012 Scuola e Istruzione Si dice o non si dice? Si scrive? Sillogismo Sintassi Sintassi dei casi Sociolinguistica Soggetto Strutturalismo Subordinate Tagli alla scuola Teatro italiano Temi svolti Terza declinazione latina Tesi di laurea TFA TFA 2012 Trittonghi Troncamento Ugo Foscolo Univerbazione Università Varie Verbi attivi Verbi inglesi Verbi latini Verbi passivi Verbi riflessivi Verbi servili Verbi sovrabbondanti Verbi suppletivi Verifica analisi del periodo Verifica di analisi logica Versioni tradotte Vita e opere autori letteratura italiana
false
ltr
item
LINKUAGGIO?: Maturità 2013, tracce prima prova: l'Ilva e l'inquinamento ambientale fra i temi dell'esame di stato?
Maturità 2013, tracce prima prova: l'Ilva e l'inquinamento ambientale fra i temi dell'esame di stato?
"L'iIlva e l'inquinamento" potrebbe essere una delle possibili tracce della prima prova della maturità 2013. Inquinamento, salute in pericolo, paura della disoccupazione: tutti temi attuali.
http://4.bp.blogspot.com/-TNpv7vW-JkE/UZYr1q6TD_I/AAAAAAAAHJ8/AnDSMYyhPuI/s320/ilva-di-taranto.jpg
http://4.bp.blogspot.com/-TNpv7vW-JkE/UZYr1q6TD_I/AAAAAAAAHJ8/AnDSMYyhPuI/s72-c/ilva-di-taranto.jpg
LINKUAGGIO?
http://www.linkuaggio.com/2013/05/maturita-2013-tracce-prima-prova-lilva.html
http://www.linkuaggio.com/
http://www.linkuaggio.com/
http://www.linkuaggio.com/2013/05/maturita-2013-tracce-prima-prova-lilva.html
true
7275283272962022850
UTF-8
Non è stato trovato alcun post LEGGILI TUTTI Di più... Rispondi Cancella la risposta Cancella di Home Pagine Articoli Leggili tutti TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE ARGOMENTI ARCHIVIO SEARCH TUTTI I POST Non è stato trovato alcun post corrispondente alla tua richiesta Back Home domenica lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato dom lun mar mer giov ven sab gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre gen feb mar apr maggio giu lug ago set ott nov dic proprio ora un minuto fa $$1$$ minutes ago un'ora fa $$1$$ hours ago ieri $$1$$ days ago $$1$$ weeks ago più di cinque settimane fa follower Segui CONTENUTO PREMIUM Condividi per sbloccare Copia tutto Seleziona tutto Tutto è stato copiato Non si può copiare, per piacere premi [CTRL]+[C] (o CMD+C se hai un Mac) per farlo