Mandragola Machiavelli riassunto dettagliato: analisi e commento dell'opera teatrale



Riassunto dettagliato della Mandragola di Machiavelli con analisi e commento di composizione, struttura e fonti: prepara bene la tua interrogazione!


Questo riassunto dettagliato della Mandragola di Machiavelli vuole fornirvi un'analisi attenta della trama e dei personaggi in un commento che potrà servirvi non solo per preparare compiti in classe (visto che l'argomento è molto in voga in tutte le scuole superiori) ma anche interrogazioni di vario genere. Partiamo dalle informazioni principali: La Mandragola è la commedia più riuscita di Machiavelli; fu stesa e messa in scena tra il gennaio e il febbraio del 1518 in occasione dell'annuncio del matrimoniotra Lorenzo de' Medici, l'allora signore di Firenze, e Maddalena de la Tour d'Auvergne; mesi dopo ci fu una replica privata per festeggiare in gran pompa il ritorno del Signore a Firenze.

A queste prime rappresentazioni fiorentine seguì una sorta di mini-tournée che durò quasi un decennio e coinvolse le città di Roma (1520 e 1524), Venezia (1522-1526) e Modena (1526); quest'ultima su richiesta del “consule” amico di Machiavelli, Guicciardini.

Approfondisci: leggi i nostri speciali su Francesco Guicciardini per preparare la tua interrogazione

La Mandragola, struttura e composizione

La struttura della Mandragola rispetta la canonica struttura dei cinque atti, comune a tutte le commedie del Cinquecento. Ci sono, però, dei cambiamenti: in quanto al rispetto delle tre unità aristoteliche (di tempo, luogo e azione) e della linearità della narrazione, la commedia si presenta tuttavia complessivamente estranea e autonoma rispetto al corpus delle commedie cinquecentesche. Il testo nasce infatti nel quadro di un'anomalia psichica dell'autore, ancora turbato dall'esilio e dalle privazioni che questo gli ha comportato, e sceglie di affondare le sue radici in quella letteratura di malessere, disagio e ribellione propria di autori in evidente contraddizione con il potere egemone, quali Lucilio, Tibullo, Ovidio e Dante (col quale condivise il disagiodell'esilio).

Questi autori fanno della deviazione rispetto al canone classicista, equilibrato e armonioso la loro stessa raison d'etre e marca stilistica: preferiscono l'anomalia all'analogia e ricercano con sistematica ostinazione nuovi criteri estetici ed etici da sostituire a quelli tradizionali. La Mandragola manifesta impunemente lo stesso gusto per il dato scoordinato e satirico, disarmonico e beffardo, nonché un ostentato indugio a dir male e ad infondere un po' di questo fiele amaro ad ogni personaggio e situazione. E per questo le maschere che calcano il palco si arricchiscono di tratti pesantemente caricaturali, diventando inconsapevoli vettori della polemica che l'autore riserva ad ogni categoria umana che così indegnamente rappresentano: sono vittime inconsapevoli del bullismo cinico dell'autore, che prima le eleva a massimi esponenti del loro rango (il cavaliere scriteriato, il parroco senza vocazione etc.) ma unicamente per poi prendersi più gusto a gettarli nel fango del suo acido sarcasmo.

Continuiamo con l'analisi della Mandragola di Machiavelli, facendo un esempio testuale tratto dall'atto secondo scena terza nel quale Messer Nicia si fa portavoce del malcontento che l'autore cova per i cattivi costumi fiorentini; notate come questo inveisce contro i suoi concittadini selezionando non tanto il tono della querela e del lamento quanto quello dell'antifrasi e della piccata ironia.


In questa terra non ci è se non cacastecchi, non ci si apprezza virtù alcuna. S'egli stessi qua, non ci sarebbe uomo che lo guardassi in viso. Io ne so ragionare, che ho cacato le curatelle per imparare due hac: e se io ne avessi a vivere, io starei fresco, ti so dire! [...] E questo è, che chi non ha lo stato in questa terra, de' nostri pari, non truova can che gli abbai, e non siamo buoni ad altro che andare a' mortori o alle ragunate d'un mogliazzo o a starci tutto dì in sulla panca del Proconsolo a donzellarci. Ma io ne li disgrazio, io non ho bisogno di persona; così stessi chi sta peggio di me.


Con questo volto arcigno e bastonato Machiavelli guarda all'umanità, fuori e dentro la sua letteratura. Ricordiamoci che si tratta pur sempre di un uomo politico che proprio mentre toccava con dito il soffitto del successo, assaporando le lusinghe della mondanità e il fascino del potere, ha potuto conoscere quanto è amara e perfida l'invidia altrui.

Le fonti della Mandragola

Il nostro riassunto sull'opera non può che proseguire con un cenno alle fonti: La Mandragola recupera le lezioni dei due commediografi latini per eccellenza, Plauto e Terenzio. Il testo teatrale machiavelliano si ispira all'Andria terenziana non solo per un'affinità di temi e stili ma soprattutto per puntuali riprese alla lettera di frasi fatte, espressioni idiomatiche, proverbi e detti popolari: vere e proprie citazioni e omaggi al comico latino. Dall'Eunuchus invece prende in prestito la gustosa scena del travestimento del giovane innamorato, il quale occulta le sue fattezze per realizzare il piano del servo malizioso e astuto (figura centrale nel teatro plautino).

Inoltre La Mandragola si ispira a quel canone letterario italiano che dal Trecento è andato via via formandosi e istituzionalizzandosi e che ha costantemente guardato alle tre corone fiorentine come ad indiscussi maestri di stile e di lingua: parliamo nel caso specifico di una novella del Decameron che presenta una serie di parallelismi e similitudini con la commedia di Niccolò, la settima novella della settima giornata

Tra le varie analogie spicca il comune interesse per il tema dell'amore di lontano: entrambe le azioni prendono infatti le mosse dal desiderio amoroso che d'un tratto germoglia nel petto del protagonista, il quale, sebbene non prenda diretta visione dell'oggetto della sua passione nascente, ne sente decantare le specialissime qualità e incommensurabili doti dai pettegolezzi, che in novelle come queste circolano sempre tra regni, di bocca in bocca di cavalieri, mercanti bontemponi e camerati; l'eroe condizionerà la sua azione in vista della realizzazione dell'agognata passione. La faccenda poi si complica perché la dama si rivela già impegnata e per giunta - considerando esclusivamente La Mandragola - quando il servo-amico si presta a soccorrere il padroncino mettendogli a disposizione il suo diabolico arsenale, lo fa orchestrando una sinfonia ricca di equivoci, imprevedibili rivolgimenti e colpi di scena.

Approfondisci: leggi i nostri riassunti di letteratura italiana per preparare compiti e interrogazioni

Termina qui il nostro riassunto sulla Mandragola di Machiavelli: sicuramente vi servirà per preparare bene compiti e interrogazioni. Buono studio!

La foto è tratta da Pixabay.com


COMMENTI

BLOGGER
Nome

Accademia della Crusca Accento Accusativo preposizionale Acronimi Aferesi Aggettivi Aggettivi qualificativi Alessandro Manzoni Analisi Analisi dei testi analisi del periodo Analisi Grammaticale Analisi grammaticale verifica Analisi Logica Apocope Apostrofo Apposizione Articolo Auguri Capodanno Auguri di buon compleanno Auguri di buon onomastico Auguri di Natale Auguri di Pasqua Auguri di San Valentino Auguri per San Faustino Ausiliari Avverbi Bilinguismo blog Bullismo a scuola Capodanno Cattedra 24 ore Che significa? Complementi del latino Complemento oggetto Complemento predicativo del soggetto Complemento predicativo dell'oggetto Concorsi pubblici scuola Concorso scuola 2012 Congiunzione Coordinate Creoli Dante Alighieri De bello Gallico Decameron Declinazioni latino Derivazione Dialetti italiani Dialettologia Dittonghi Divina Commedia Divisione in sillabe Emoticon Enigmistica Errori Grammaticali Esercizi analisi del periodo Esercizi analisi grammaticale Esercizi analisi logica Esercizi divisione in sillabe Esercizi grammatica inglese Esercizi Grammatica Italiana Esercizi sulla punteggiatura Essere e Avere Ferdinand De Saussure Festa dei morti Festa del papà Festa della donna Festa della Mamma Figure retoriche Filosofia del Linguaggio Fonetica e Fonologia Francesco Petrarca Francesco Profumo Ministro Istruzione Frasario Frasi celebri Frasi d'amore Frasi di auguri di Pasqua Frasi di auguri per matrimonio Frasi Festa del Papà Frasi Festa della Befana Frasi Festa della Mamma Frasi Festa delle Donne Frasi Halloween Frasi per Carnevale Frasi per Halloween Frasi Pesce d'Aprile Frasi sull'amicizia Frasi sulla Giornata della Memoria Frasi sulla vita Gabriele d'Annunzio Generativismo Gerundio Giacomo Leopardi Giambattista Vico Giovanni Boccaccio Giovanni Verga Giulio Cesare Grammatica inglese Grammatica Italiana Grammatica Italiana TEST Guide Halloween Halloween 2012 I complementi I Nuovi Mostri Iati Il complemento di termine Il Femminile Il Linguaggio della Filosofia Il Maschile Il plurale Il Principe Il singolare Il verbo IN EVIDENZA Interiezione Italiano Italiano neostandard Karl Marx La lingua italiana EVENTI La Scimmia La Scimmia reality La virgola Latino Le Vocali Letteratura italiana Letteratura italiana del Cinquecento Letteratura italiana del Duecento Letteratura italiana del Novecento Letteratura italiana del Quattrocento Letteratura Italiana del Seicento Letteratura Italiana del Settecento Letteratura italiana del Trecento Letteratura italiana dell'Ottocento Letteratura latina Lettura e metrica latine Lezioni universitarie Lingua inglese Lingua Italiana dei Segni Lingua latina Lingue tonali Linguistica Linguistica Romanza Locuzioni Luigi Pirandello Maiuscola Maturità Maturità 2012 Maturità 2012 prima prova Maturità 2013 Maturità 2013 prima prova Maturità 2014 prima prova Morfologia Natale Natale 2012 Niccolò Machiavelli Noam Chomsky Nome Parole difficili Parole nuove Parole nuove e difficili Parti del discorso Perché si dice? Perifrastica Pesce d'aprile Pidgin Pietro Bembo Platone Poesia italiana Pragmatica Predicato nominale Predicato verbale Preposizioni Preposizioni improprie Present continuous inglese Present simple inglese Prima prova maturità Promessi sposi Pronomi Pronomi Personali Pronomi Relativi Proposizione Principale Proposizioni Prosa italiana Punteggiatura Raddoppiamento fonosintattico Saggi brevi San Valentino Sapete che? Schede didattiche Scienza Nuova Sciopero scuola 2012 Scuola e Istruzione Si dice o non si dice? Si scrive? Sillogismo Sintassi Sintassi dei casi Sociolinguistica Soggetto Strutturalismo Subordinate Tagli alla scuola Teatro italiano Temi svolti Terza declinazione latina Tesi di laurea TFA TFA 2012 Trittonghi Troncamento Ugo Foscolo Univerbazione Università Varie Verbi attivi Verbi inglesi Verbi latini Verbi passivi Verbi riflessivi Verbi servili Verbi sovrabbondanti Verbi suppletivi Verifica analisi del periodo Verifica di analisi logica Versioni tradotte Vita e opere autori letteratura italiana
false
ltr
item
LINKUAGGIO?: Mandragola Machiavelli riassunto dettagliato: analisi e commento dell'opera teatrale
Mandragola Machiavelli riassunto dettagliato: analisi e commento dell'opera teatrale
Riassunto dettagliato della Mandragola di Machiavelli con analisi e commento di composizione, struttura e fonti: prepara bene la tua interrogazione!
http://1.bp.blogspot.com/-c0eKglzt59w/VkjPfnBnXvI/AAAAAAAAPGM/Cgaahl9P1f4/s320/tende%2Bda%2Bteatro%2Brosse.jpg
http://1.bp.blogspot.com/-c0eKglzt59w/VkjPfnBnXvI/AAAAAAAAPGM/Cgaahl9P1f4/s72-c/tende%2Bda%2Bteatro%2Brosse.jpg
LINKUAGGIO?
http://www.linkuaggio.com/2015/11/mandragola-machiavelli-riassunto.html
http://www.linkuaggio.com/
http://www.linkuaggio.com/
http://www.linkuaggio.com/2015/11/mandragola-machiavelli-riassunto.html
true
7275283272962022850
UTF-8
Non è stato trovato alcun post LEGGILI TUTTI Di più... Rispondi Cancella la risposta Cancella di Home Pagine Articoli Leggili tutti TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE ARGOMENTI ARCHIVIO SEARCH TUTTI I POST Non è stato trovato alcun post corrispondente alla tua richiesta Back Home domenica lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato dom lun mar mer giov ven sab gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre gen feb mar apr maggio giu lug ago set ott nov dic proprio ora un minuto fa $$1$$ minutes ago un'ora fa $$1$$ hours ago ieri $$1$$ days ago $$1$$ weeks ago più di cinque settimane fa follower Segui CONTENUTO PREMIUM Condividi per sbloccare Copia tutto Seleziona tutto Tutto è stato copiato Non si può copiare, per piacere premi [CTRL]+[C] (o CMD+C se hai un Mac) per farlo