Poesie e filastrocche per la Festa del papà per bambini e non solo: auguri in rima e pensieri bellissimi per il 19 marzo

Ecco alcune poesie e filastrocche per la Festa del papà per bambini e adulti che vi torneranno senz'altro utili per fare degli auguri indimenticabili il 19 marzo. In questa raccolta troverete davvero di tutto e siamo sicuri che il vostro papà resterà sorpresissimo! Pronti per scegliere gli auguri che più vi piacciono?


In questa raccolta di poesie e filastrocche per la Festa del Papà per bambini e non solo troverete senz'altro un bel pensierino per il vostro babbo. Se siete alla ricerca di auguri in rima da far scrivere al vostro piccolo siete capitati sicuramente nel posto giusto: abbiamo scelto le filastrocche e le poesie più belle del Web e siamo sicuri che se le farete copiare su un bel bigliettino colorato o, meglio ancora, su un lavoretto, il papà dei vostri bambini resterà sorpreso senza ombra di dubbio. Se invece non state cercando una poesia per i vostri piccoli e siete voi stessi alla ricerca di una poesia bella per la Festa del Papà, magari più matura di una semplice filastrocca, non pensate di essere finiti nel posto sbagliato: in questa raccolta troverete delle poesie davvero significative scritte da grandi autori.

Poesie e filastrocche per la Festa del papà per bambini (piccoli e cresciuti) fanno senz'altro piacere a tutti i babbi: d'altronde si tratta di qualcosa che è stato pensato apposta per loro in occasione di un giorno speciale come quello del 19 marzo che ha tutta una storia e che merita senz'altro di essere ricordato. Non solo da piccoli, sia chiaro: anche da grandi c'è bisogno di ascoltarsi e scriversi, di mostrarsi vicini a uno degli uomini più importanti della propria vita. Le feste servono a questo, no?  

In questa sezione della nostra raccolta di auguri dedicata alla Festa del papà troverete una vasta scelta di filastrocche e poesie per la festa, da quelle meno conosciute e trovate sul Web a quelle più conosciute e scritte da autori che sicuramente conoscerete: pensate a Salvatore Quasimodo oppure a Camillo Sbarbaro; le poesie che hanno scritto sono bellissime e non potevamo non proporvele. Ma veniamo subito al sommario:

Poesie e filastrocche per la Festa del Papà per bambini

Poesie e filastrocche sono sicuramente azzeccate per la Festa del papà se avete dei bambini. Le rime aiuterebbero a memorizzare meglio qualora voleste che vostro figlio o vostra figlia recitassero qualcosa al loro paparino, magari dopo aver mangiato una gustosissima torta, e sono in grado di strappare anche più di un sorriso e in alcuni casi anche una vera e propria risata. 

Diciamo che sono delle ottime alternative alle letterine che troverete più avanti e che vi consigliamo di leggere comunque. Occhio però: sia che il bambino voglia recitare o no la sua poesia, fategliela scrivere su un foglietto perché poi resteranno i ricordi e rileggere sarà come fare un bellissimo tuffo nel passato! Ma vediamo subito le poesie per bambini che abbiamo raccolto per la Festa del Papà:

Al babbo lontano (Arpile Cuman Pertile)

Caro uccellino che volando vai,
il babbo mio di certo tu vedrai.
Digli che è tanto buono il suo bambino,
e che spesso gli manda un bel bacino.
Digli che gli vuol bene e che lo aspetta!
Vola, uccellino, vola vola in fretta!

Fermati un momento

Papà, fermati un momento.
Voglio parlarti.
Sai che cosa in cuore sento?
Sento d'amarti.
Sai perché ti voglio bene?
Perché tu vuoi bene a me.
Le giornate tue son piene
e non pensi mai a te.
Quando ho la mano nella tua,
provo un senso di riposo,
nulla più mi fa paura,
mi sento forte e coraggioso.
Papà, fermati un momento.
Pensa a quello che t'ho detto.
Il tuo cuor godrà contento
al calore del mio affetto.

Grazie papà (B. Bartolini)

Da te, papà, ricevo tanto.
A te, papà, io voglio bene.
Di te, papà, io vado fiero.
A te, papà, io dico grazie.

Grazie papà, per il bene che mi vuoi.
Grazie papà, per i doni che mi fai.

Con te, papà, non ho paura.
Con te, papà. mi sento forte.
Con te, papà, mi trovo bene.
A te, papà, io dico grazie.

Grazie papà, per la gioia che mi dai.
Grazie papà, per quello che tu sei.

Il mio papà 

Lo conoscete il mio papà?
Ve lo presento: eccolo qua!
Ma non è vero che è un tesoro?

Un paparino tutto d’oro.

Se fa il severo, quando s’arrabbia,
mi dice: “A letto!”.
Io lo abbraccio, gli do un bacetto.
A questo punto subito molla,
diventa dolce, di pastafrolla.

Il Principe (Marco Moschini)

Arriva un Principe
con un cavallo bianco:
viene da lontano
e sembra molto stanco.
Al posto della spada
c’è l’ombrello
e c’è il cappotto
al posto del mantello;
però a guardarci bene
il cavallo non ce l’ha,
io gli corro incontro
e gli dico: "Ciao papà!".

Poesie famose per la Festa del papà per i più grandi

Come dicevamo in apertura, potrete copiare anche poesie più profonde sulla Festa del papà, quelle che grandi autori hanno dedicato al proprio genitore in momenti significativi della loro vita e che non hanno molto a che vedere con filastrocche e rime baciate. Se un figlio di pochi anni non può certamente scrivere un semplice SMS usando aforismi o frasi celebri, ma sente piuttosto la voglia di recitare una poesia o scrivere una letterina, i più grandi non possono certo scrivere al proprio papà una filastrocca: sarebbe un po' strano, ecco.

Adesso vi presenteremo una serie di poesie sulla Festa del papà che i più cresciuti potranno usare per fare gli auguri. Nessuno vi obbliga a copiarle per intero: potreste benissimo prenderne solo uno stralcio e adattarlo a vostro piacimento. In effetti alcune poesie sono davvero lunghe e altre toccano anche temi diversi: in Al padre ad esempio Salvatore Quasimodo parla anche della bellezza della Sicilia e del terremoto del 28 dicembre 1908. Ma veniamo subito alle poesie che abbiamo scelto:

Al padre (Salvatore Quasimodo)

Dove sull'acque viola
era Messina, tra fili spezzati
e macerie tu vai lungo binari

e scambi col tuo berretto di gallo
isolano. Il terremoto ribolle
da due giorni, è dicembre d’uragani
e mare avvelenato. Le nostre notti cadono
nei carri merci e noi bestiame infantile
contiamo sogni polverosi con i morti
sfondati dai ferri, mordendo mandorle
e mele dissecate a ghirlanda. La scienza
del dolore mise verità e lame
nei giochi dei bassopiani di malaria
gialla e terzana gonfia di fango.

La tua pazienza
triste, delicata, ci rubò la paura,
fu lezione di giorni uniti alla morte
tradita, al vilipendio dei ladroni
presi fra i rottami e giustiziati al buio
dalla fucileria degli sbarchi, un conto
di numeri bassi che tornava esatto
concentrico, un bilancio di vita futura.

Il tuo berretto di sole andava su e giù
nel poco spazio che sempre ti hanno dato.
Anche a me misurarono ogni cosa,
e ho portato il tuo nome
un po’ più in là dell’odio e dell’invidia.
Quel rosso del tuo capo era una mitria,
una corona con le ali d’aquila.
E ora nell'aquila dei tuoi novant'anni
ho voluto parlare con te, coi tuoi segnali
di partenza colorati dalla lanterna
notturna, e qui da una ruota
imperfetta del mondo,
su una piena di muri serrati,
lontano dai gelsomini d’Arabia
dove ancora tu sei, per dirti
ciò che non potevo un tempo – difficile affinità
di pensieri – per dirti, e non ci ascoltano solo
cicale del biviere, agavi lentischi,
come il campiere dice al suo padrone:
‘Baciamu li mani’. Questo, non altro.
Oscuramente forte è la vita.

A mio padre (Alfonso Gatto)

Se mi tornassi questa sera accanto
lungo la via dove scende l’ombra
azzurra già che sembra primavera,
per dirti quanto è buio il mondo e come
ai nostri sogni in libertà s’accenda
di speranze di poveri di cielo
io troverei un pianto da bambino
e gli occhi aperti di sorriso, neri
neri come le rondini del mare.
Mi basterebbe che tu fossi vivo,
un uomo vivo col tuo cuore è un sogno.
Ora alla terra è un’ombra la memoria
della tua voce che diceva ai figli:
'Com’è bella notte e com’è buona
ad amarci così con l’aria in piena
fin dentro al sonno'
Tu vedevi il mondo
nel plenilunio sporgere a quel cielo,
gli uomini incamminati verso l’alba.

A mio padre (Giammarco de Vincentis)

Ciao papà, ti vedo stanco
sarà la sera che ti cade addosso,
oppure gli anni che si fan sentire.
È strano come le montagne,
si inchinino al passaggio della vita,
lasciando cadere a valle, 
le sue rocce sgretolatosi nel tempo.
Li hai passati tutti i tuoi momenti,
restando sempre attento ai tuoi presenti,
e restare con lo sguardo al tuo passato
di cui a noi figli molto hai dedicato.
Mi hai fatto grande ma non solo fuori,
io di te ho molto dentro.

Quel che è stata la tua vita
per contarla non bastan le dita
di tutta quella gente che ti ha visto crescere 
e lottare contro la tua sorte.

Starei una vita a raccontarmi di te,
che oggi mi guardi con lo sguardo di un bambino
e con il coraggio di darebbe la sua vita,
per farti vivere, la tua, un pò di più.
grazie papà.

A mio padre (Leonardo Sinisgalli)

L'uomo che torna solo 
A tarda sera dalla vigna
Scuote le rape nella vasca
Sbuca dal viottolo con la paglia
Macchiata di verderame.
L'uomo che porta così fresco
Terriccio sulle scarpe, odore
Di fresca sera nei vestiti
Si ferma a una fonte, parla
Con un ortolano che sradica i finocchi.
È un uomo, un piccolo uomo
Ch'io guardo di lontano.
È un punto vivo all'orizzonte.
Forse la sua pupilla
Si accende questa sera
Accanto alla peschiera
Dove si asciuga la fronte.

Padre, anche se... (Camillo Sbarbaro)

Padre, se anche tu non fossi il mio
padre, se anche fossi a me un estraneo,
per te stesso, egualmente t’amerei.
Ché mi ricordo d’un mattin d’inverno
che la prima viola sull’opposto
muro scopristi dalla tua finestra
e ce ne desti la novella allegro.
Poi la scala di legno tolta in spalla
di casa uscisti e l’appoggiasti al muro.
Noi piccoli stavamo alla finestra.

E di quell’altra volta mi ricordo
che la sorella, mia piccola ancora,
per la casa inseguivi minacciando.
(la caparbia avea fatto non so che)
Ma raggiuntala che strillava forte
dalla paura, ti mancava il cuore:
che avevi visto te inseguir la tua
piccola figlia e, tutta spaventata,
tu vacillante l’attiravi al petto
e con carezze dentro le tue braccia
avviluppavi come per difenderla
da quel cattivo ch’era il tu di prima.

Padre, se anche tu non fossi il mio
padre, se anche fossi a me un estraneo,
fra tutti quanti gli uomini già tanto
pel tuo cuore fanciullo t’amerei.

Ricordo del padre (Sibilla Aleramo)

Sempre che un giardino m’accolga
io ti riveggo, Padre, fra aiuole,
lievi le mani su corolle e foglie,

vivo riveggo carezzare tralci,
allevi rose e labili campanule,
silenzioso ti smemorano i giacinti,

stai fra colori e caldi aromi, Padre,
solitario trovando, ivi soltanto,
pago e perfetto senso all’esser tuo.
Le poesie che trovate qui sono pensate invece per il papà che non c'è più: sono componimenti davvero belli che fanno riflettere e che permettono di estraniarsi per un po' dal mondo. Perdere un papà segna la vita ed è un dolore che non va via mai: s'impara a conviverci e queste poesie aiutano a fare un tuffo nei ricordi che spesso fa bene al cuore. 

Letterine per il papà da scrivergli per la sua festa

La raccolta che vi proponiamo adesso è costituita da letterine: non sempre i bambini vogliono copiare un componimento in rima; c'è chi chi vuole scrivere infatti un semplice pensierino pensando soprattutto al contenuto e non alle rime da costruire. State sempre accanto al vostro bambino e cercate di capire qual è il modo migliore in cui riesce a esprimersi! Magari lettere come quelle che vi abbiamo linkato potrebbero tornargli molto utili!

Frasi per bambini piccoli da dedicare al papà se non si vogliono scrivere poesie o lettere

Se invece i vostri bambini non vogliono scrivere delle letterine ma vorrebbero dedicare delle frasi più brevi, non preoccupatevi: questa è la raccolta di pensieri che fa al caso vostro. Ci sono infatti frasi brevi e lunghe che potrebbero ispirare un bambino per la Festa del Papà e siamo sicuri che il babbo apprezzerà moltissimo! Come non potrebbe del resto.

Altri pensieri bellissimi per il papà

Qui di seguito vi riportiamo infine delle frasi che potrebbero andarvi bene al posto di qualche poesia o filastrocca:
Scrivere poesie e filastrocche è un modo per fare degli auguri sicuramente particolari ai vostri papà, anche se, a prescindere da ciò che avrete deciso di copiare o far copiare, è sempre consigliabile pensare a qualcosa di personale: perché non provate a prendere ispirazione da questi componimenti per farne uno completamente vostro? Siamo sicuri che ne siete in grado! Intanto infiniti auguri ai vostri papà!

La foto è tratta da Pixabay.com

COMMENTI

BLOGGER: 5
Loading...
Nome

Accademia della Crusca Accento Accusativo preposizionale Acronimi Aferesi Aggettivi Aggettivi qualificativi Alessandro Manzoni Amicizia Analisi Analisi dei testi analisi del periodo Analisi Grammaticale Analisi grammaticale verifica Analisi Logica Apocope Apostrofo Apposizione Articolo Auguri Capodanno Auguri di buon compleanno Auguri di buon onomastico Auguri di Natale Auguri di Pasqua Auguri di San Valentino Auguri per San Faustino Ausiliari Avverbi Bilinguismo blog Bullismo a scuola Capodanno Cattedra 24 ore Che significa? Complementi del latino Complemento di specificazione Complemento oggetto Complemento predicativo del soggetto Complemento predicativo dell'oggetto Concorsi pubblici scuola Concorso scuola 2012 Congiunzione Coordinate Creoli Dante Alighieri De bello Gallico Decameron Declinazioni latino Derivazione Dialetti italiani Dialettologia Discorso diretto e indiretto Dittonghi Divina Commedia Divisione in sillabe Email a professori Email formali Emoticon Enigmistica Errori Grammaticali Esercizi analisi del periodo Esercizi analisi grammaticale Esercizi analisi logica Esercizi di ortografia Esercizi divisione in sillabe Esercizi grammatica inglese Esercizi Grammatica Italiana Esercizi per scuola elementare Esercizi sulla punteggiatura Essere e Avere Ferdinand De Saussure Festa dei morti Festa del papà Festa della donna Festa della Mamma Figure retoriche Filosofia del Linguaggio Fonetica e Fonologia Francesco Petrarca Francesco Profumo Ministro Istruzione Frasario Frasi brevi Frasi celebri Frasi d'amore Frasi d'esempio Frasi da canzoni Frasi di auguri di Pasqua Frasi di auguri per matrimonio Frasi divertenti Frasi dolci Frasi Festa del Papà Frasi Festa della Befana Frasi Festa della Mamma Frasi Festa delle Donne Frasi formali Frasi Halloween Frasi in dialetto Frasi in inglese Frasi Papa Francesco Frasi per bambini Frasi per buongiorno Frasi per Carnevale Frasi per condoglianze Frasi per Halloween Frasi Pesce d'Aprile Frasi Primo Maggio Frasi religiose Frasi senza senso Frasi sui capelli Frasi sui nonni Frasi sul 25 aprile Frasi sul caldo Frasi sul fascismo Frasi sul freddo Frasi sul lunedì Frasi sul mare Frasi sul meteo frasi sul nazismo Frasi sull'amicizia Frasi sull'estate Frasi sulla Domenica delle Palme Frasi sulla felicità Frasi sulla fine della scuola Frasi sulla Giornata della Memoria Frasi sulla mamma Frasi sulla Maturità Frasi sulla morte Frasi sulla natura Frasi sulla pace Frasi sulla Pasquetta Frasi sulla scuola Frasi sulla vita Frasi sulle vacanze estive Futuro inglese Gabriele d'Annunzio Generativismo Gerundio Giacomo Leopardi Giambattista Vico Giorno della Memoria Giovanni Boccaccio Giovanni Verga Giulio Cesare Grammatica inglese Grammatica Italiana Grammatica Italiana TEST Grammatica valenziale Guide Halloween Halloween 2012 I complementi I Nuovi Mostri Iati Il complemento di termine Il Femminile Il Linguaggio della Filosofia Il Maschile Il plurale Il Principe Il singolare Il verbo IN EVIDENZA Interiezione Italiano Italiano neostandard Karl Marx La lingua italiana EVENTI La Scimmia La Scimmia reality La virgola Latino Le Vocali Letteratura italiana Letteratura italiana del Cinquecento Letteratura italiana del Duecento Letteratura italiana del Novecento Letteratura italiana del Quattrocento Letteratura Italiana del Seicento Letteratura Italiana del Settecento Letteratura italiana del Trecento Letteratura italiana dell'Ottocento Letteratura latina Lettere Lettere d'amore Lettere di auguri Lettere di scuse Lettere per gli amici Lettura e metrica latine Lezioni universitarie Lingua inglese Lingua Italiana dei Segni Lingua latina Lingue tonali Linguistica Linguistica Romanza Locuzioni Luigi Pirandello Maiuscola Maturità Maturità 2012 Maturità 2012 prima prova Maturità 2013 Maturità 2013 prima prova Maturità 2014 prima prova Morfologia Natale Natale 2012 Niccolò Machiavelli Noam Chomsky Nome Parole difficili Parole nuove Parole nuove e difficili Parti del discorso Perché si dice? Perifrastica Pesce d'aprile Pidgin Pietro Bembo Platone Poesia italiana Pragmatica Predicato nominale Predicato verbale Preposizioni Preposizioni improprie Present continuous inglese Present simple inglese Prima prova maturità Promessi sposi Pronomi Pronomi Personali Pronomi Relativi Proposizione Principale Proposizioni Prosa italiana Punteggiatura Raddoppiamento fonosintattico Saggi brevi San Valentino Sapete che? Schede didattiche Scienza Nuova Sciopero scuola 2012 Scuola e Istruzione Scuola elementare Scuola media Scuola superiore Shoah Si dice o non si dice? Si scrive? Sillogismo Sintassi Sintassi dei casi Sociolinguistica Soggetto Strutturalismo Subordinate Tagli alla scuola Teatro italiano Temi in inglese Temi per scuole elementari Temi per scuole medie Temi per scuole superiori Temi su Resistenza e Liberazione d'Italia Temi sul razzismo Temi sull'adolescenza Temi sulla Costituzione italiana Temi sulla Mamma Temi sulla Pasqua Temi sulla Shoah Temi sulla violenza sulle donne Temi svolti Terza declinazione latina Tesi di laurea Testi descrittivi in inglese TFA TFA 2012 Tracce prima prova Maturità Trittonghi Troncamento Ugo Foscolo Univerbazione Università Uso dell'acca Varie Verbi attivi Verbi inglesi Verbi latini Verbi passivi Verbi riflessivi Verbi servili Verbi sovrabbondanti Verbi suppletivi Verifica analisi del periodo Verifica di analisi logica Versioni tradotte Vita e opere autori letteratura italiana
false
ltr
item
LINKUAGGIO?: Poesie e filastrocche per la Festa del papà per bambini e non solo: auguri in rima e pensieri bellissimi per il 19 marzo
Poesie e filastrocche per la Festa del papà per bambini e non solo: auguri in rima e pensieri bellissimi per il 19 marzo
Ecco alcune poesie e filastrocche per la Festa del papà per bambini e adulti che vi torneranno senz'altro utili per fare degli auguri indimenticabili il 19 marzo. In questa raccolta troverete davvero di tutto e siamo sicuri che il vostro papà resterà sorpresissimo! Pronti per scegliere gli auguri che più vi piacciono?
https://1.bp.blogspot.com/-Evy3OonvpnE/WqaWjS917bI/AAAAAAAAR00/qyf-YoXHi1g7ibfRs5nOqrO0-Jl1fW8FwCLcBGAs/s1600/pap%25C3%25A0%2Bmano%2Bnella%2Bmano%2Bcol%2Bfiglio.jpg
https://1.bp.blogspot.com/-Evy3OonvpnE/WqaWjS917bI/AAAAAAAAR00/qyf-YoXHi1g7ibfRs5nOqrO0-Jl1fW8FwCLcBGAs/s72-c/pap%25C3%25A0%2Bmano%2Bnella%2Bmano%2Bcol%2Bfiglio.jpg
LINKUAGGIO?
https://www.linkuaggio.com/2012/03/festa-del-papa-2012-poesie-e.html
https://www.linkuaggio.com/
https://www.linkuaggio.com/
https://www.linkuaggio.com/2012/03/festa-del-papa-2012-poesie-e.html
true
7275283272962022850
UTF-8
Non è stato trovato alcun post LEGGILI TUTTI Di più... Rispondi Cancella la risposta Cancella di Home Pagine Articoli Leggili tutti TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE ARGOMENTI ARCHIVIO SEARCH TUTTI I POST Non è stato trovato alcun post corrispondente alla tua richiesta Back Home domenica lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato dom lun mar mer giov ven sab gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre gen feb mar apr maggio giu lug ago set ott nov dic proprio ora un minuto fa $$1$$ minutes ago un'ora fa $$1$$ hours ago ieri $$1$$ days ago $$1$$ weeks ago più di cinque settimane fa follower Segui CONTENUTO PREMIUM Condividi per sbloccare Copia tutto Seleziona tutto Tutto è stato copiato Non si può copiare, per piacere premi [CTRL]+[C] (o CMD+C se hai un Mac) per farlo