Archive Pages Design$type=blogging$count=10

Aggettivi comparativi e superlativi irregolari in italiano: una guida approfondita



aggettivi comparativi e superlativi irregolari
Gli aggettivi comparativi e superlativi irregolari in italiano possono essere distinti in tre categorie principali, e cioè nelle parole che al superlativo terminano in -èrrimo; in quelle che, invece, finiscono con -entissimo; infine, nei cosiddetti "comparativi e superlativi organici".

Prima di inoltrarci, però, vi rimandiamo al nostro approfondimento sui gradi dell'aggettivo, che qui accenneremo soltanto: il comparativo è l'espressione di un paragone, che può essere di uguaglianza o disuguaglianza; il superlativo, invece, esprime la qualità al massimo grado di intensità e può essere "assoluto" o "relativo", a seconda che il termine cui l'aggettivo si riferisce faccia o meno parte di un gruppo.

Superlativi in -èrrimo

Partiamo dai superlativi in -èrrimo, ricordandovi che il superlativo di un aggettivo di grado positivo si forma con la desinenza -issimo; le parole che andremo ad analizzare qui di seguito sono formate, invece, sulla base del modello latino degli aggettivi in ĒR:
  • "Acerrimo" da "acre" (ACĔRRIMUS da ĀCER)
  • "Asperrimo" da "aspre" (ASPĔRRIMUS da ASPĔR)
  • "Celeberrimo" da "celebre" (CELEBĔRRIMUS da CĔLEBER)
  • "Integerrimo" da "integro" (INTEGĔRRIMUS da ĬNTEGER)
  • "Miserrimo" da "misero" (MISĔRRIMUS da MĬSER)
  • "Saluberrimo" da "salubre" (SALUBĔRRIMUS da SALŪBER)
Potremmo citare anche altre parole, ma, a parte che ormai molte sono cadute in disuso, il meccanismo di formazione è chiaro: la radice da cui si parte è diversa da quella usuale, proprio perché rispecchia la vecchia base latina del nominativo; in genere, invece, a continuarsi non è questo caso ma l'accusativo.

Superlativi in -entissimo

Continuiamo la rassegna degli aggettivi irregolari con le parole che terminano in -entissimo: ci troviamo sempre dinanzi a superlativi; questa volta, però, ciò che cambia è la desinenza del termine: si parte, infatti, da parole che terminano in -ente, come "nutriente", "mal(e)dicente", "beneficente", "benevolente" e così via, i superlativi dei quali sono "nutrientissimo", "maledicentissimo", "beneficentissimo" e "benevolentissimo".

A proposito di questi superlativi, il linguista Luca Serianni scrive in Italiano. Grammatica, sintassi e dubbi che "tutte queste forme di superlativo irregolare hanno, generalmente, scarso impiego nella lingua parlata, che preferisce, quando esistono, le forme regolari (asprissimo, miserissimo), o ricorre a forme modificante con avverbio del tipo [...] molto celebre. Esse vengono inoltre adoperate di preferenza per esprimere significati astratti".

Comparativi e superlativi organici

La rassegna termina con alcuni aggettivi che, accanto alla forma ordinaria, hanno una forma organica, cioè costruita sul modello dei corrispondenti aggettivi latini (l'influenza di questa lingua è ovvia, perché si tratta della madre dell'italiano e di tutte le lingue romanze). Vediamoli assieme:
  1. Buono
    • Comparativo di maggioranza: "migliore", "più buono";
    • Superlativo relativo: "il migliore", "il più buono";
    • Superlativo assoluto: "ottimo", "buonissimo".
  2. Cattivo
    • Comparativo di maggioranza: "peggiore", "più cattivo";
    • Superlativo relativo: "il peggiore", "il più cattivo";
    • Superlativo assoluto: "pessimo", "cattivissimo".
  3. Grande
    • Comparativo di maggioranza: "maggiore", "più grande";
    • Superlativo relativo: "il maggiore", "il più grande";
    • Superlativo assoluto: "massimo", "grandissimo".
  4. Piccolo
    • Comparativo di maggioranza: "minore", "più piccolo";
    • Superlativo relativo: "il minore", "il più piccolo";
    • Superlativo assoluto: "minimo", "piccolissimo".
  5. Molto
    • Comparativo di maggioranza: "più";
    • Superlativo relativo: "il più";
    • Superlativo assoluto: "il più".
Esistono, infine, anche forme di comparativi e superlativi organici che sono sopravvisute nel corso del tempo; parliamo di comparativi come "anteriore", "citeriore", "esteriore", "inferiore", "interiore", "posteriore", "superiore", "ulteriore" e superlativi come "estremo", "infimo", "intimo", "postremo/postumo", "primo", "supremo/sommo" e "ultimo". Questi aggettivi non hanno un grado positivo di riferimento, nel senso che non sappiamo a quale base ricondurli ("celeberrimo", invece, può essere ricondotto a "celebre"): ecco perché - scrive Luca Serianni - "molti di questi [...] hanno finito col perdere in tutto o in parte i tratti semantici del comparativo di maggioranza e del superlativo. Così interiore non vuol dire 'che sta più dentro', ma semplicemente 'interno' (in senso astratto: 'un carattere sottomesso a una disciplina interirore' Calvino, Ti con zero)". Da citare, infine, due aggettivi relegati, però, solo all'uso scritto più formale: "recenziore", che è comparativo organico di "recente", e "poziore", che manca, però, del grado positivo.


Commenti

Nome

Accademia della Crusca Accento Accusativo preposizionale Acronimi Aferesi Aggettivi Aggettivi qualificativi Alessandro Manzoni Analisi Analisi dei testi analisi del periodo Analisi Grammaticale Analisi grammaticale verifica Analisi Logica Apocope Apostrofo Apposizione Articolo Auguri Capodanno Auguri di buon compleanno Auguri di buon onomastico Auguri di Natale Auguri di Pasqua Auguri di San Valentino Auguri per San Faustino Ausiliari Avverbi Bilinguismo blog Bullismo a scuola Capodanno Cattedra 24 ore Che significa? Complemento oggetto Complemento predicativo del soggetto Complemento predicativo dell'oggetto Concorsi pubblici scuola Concorso scuola 2012 Congiunzione Coordinate Creoli Dante Alighieri Decameron Declinazioni latino Derivazione Dialetti italiani Dialettologia Dittonghi Divina Commedia Divisione in sillabe Emoticon Enigmistica Errori Grammaticali Esercizi analisi del periodo Esercizi analisi grammaticale Esercizi analisi logica Esercizi divisione in sillabe Esercizi grammatica inglese Esercizi Grammatica Italiana Esercizi sulla punteggiatura Essere e Avere Ferdinand De Saussure Festa del papà Festa della donna Festa della Mamma Figure retoriche Filosofia del Linguaggio Fonetica e Fonologia Francesco Petrarca Francesco Profumo Ministro Istruzione Frasario Frasi celebri Frasi d'amore Frasi di auguri di Pasqua Frasi di auguri per matrimonio Frasi Festa del Papà Frasi Festa della Befana Frasi Festa della Mamma Frasi Festa delle Donne Frasi Halloween Frasi per Carnevale Frasi per Halloween Frasi Pesce d'Aprile Frasi sull'amicizia Frasi sulla Giornata della Memoria Frasi sulla vita Gabriele d'Annunzio Generativismo Gerundio Giacomo Leopardi Giambattista Vico Giovanni Boccaccio Giovanni Verga Grammatica inglese Grammatica Italiana Grammatica Italiana TEST Guide Halloween Halloween 2012 I complementi I Nuovi Mostri Iati Il complemento di termine Il Femminile Il Linguaggio della Filosofia Il Maschile Il plurale Il singolare Il verbo IN EVIDENZA Interiezione Italiano Italiano neostandard Karl Marx La lingua italiana EVENTI La Scimmia La Scimmia reality La virgola Latino Le Vocali Letteratura italiana Letteratura italiana del Cinquecento Letteratura italiana del Novecento Letteratura italiana del Quattrocento Letteratura Italiana del Seicento Letteratura Italiana del Settecento Letteratura italiana del Trecento Letteratura italiana dell'Ottocento Lettura e metrica latine Lezioni universitarie Lingua inglese Lingua Italiana dei Segni Lingua latina Lingue tonali Linguistica Linguistica Romanza Locuzioni Luigi Pirandello Maiuscola Maturità Maturità 2012 Maturità 2012 prima prova Maturità 2013 Maturità 2013 prima prova Maturità 2014 prima prova Morfologia Natale Natale 2012 Noam Chomsky Nome Parole difficili Parole nuove Parole nuove e difficili Parti del discorso Perché si dice? Pesce d'aprile Pidgin Pietro Bembo Platone Poesia italiana Pragmatica Predicato nominale Predicato verbale Preposizioni Preposizioni improprie Present continuous inglese Present simple inglese Prima prova maturità Promessi sposi Pronomi Pronomi Personali Pronomi Relativi Proposizione Principale Proposizioni Prosa italiana Punteggiatura Raddoppiamento fonosintattico San Valentino Sapete che? Schede didattiche Scienza Nuova Sciopero scuola 2012 Scuola e Istruzione Si dice o non si dice? Si scrive? Sillogismo Sintassi Sintassi dei casi Sociolinguistica Soggetto Strutturalismo Subordinate Tagli alla scuola Temi svolti Tesi di laurea TFA TFA 2012 Trittonghi Troncamento Ugo Foscolo Univerbazione Università Varie Verbi attivi Verbi inglesi Verbi latini Verbi passivi Verbi riflessivi Verbi servili Verbi sovrabbondanti Verbi suppletivi Verifica analisi del periodo Verifica di analisi logica Vita e opere autori letteratura italiana
false
ltr
item
LINKUAGGIO?: Aggettivi comparativi e superlativi irregolari in italiano: una guida approfondita
Aggettivi comparativi e superlativi irregolari in italiano: una guida approfondita
Gli aggettivi comparativi e superlativi irregolari si dividono in tre categorie e si formano con meccanismi diversi da quelli di tutti gli altri aggettivi: sono i superlativi in -èrrimo/entissimo e i comparativi e superlativi organici
http://4.bp.blogspot.com/-PdlMdnvICHs/UXF2FHwZbQI/AAAAAAAAG20/lLURJniwDP4/s1600/Ragazza+con+libri+in+mano.gif
http://4.bp.blogspot.com/-PdlMdnvICHs/UXF2FHwZbQI/AAAAAAAAG20/lLURJniwDP4/s72-c/Ragazza+con+libri+in+mano.gif
LINKUAGGIO?
http://www.linkuaggio.com/2013/04/aggettivi-comparativi-e-superlativi.html
http://www.linkuaggio.com/
http://www.linkuaggio.com/
http://www.linkuaggio.com/2013/04/aggettivi-comparativi-e-superlativi.html
true
7275283272962022850
UTF-8
Nessun post trovato. Prova a fare un'altra ricerca Leggili tutti Leggi di più Rispondi Cancella la risposta Cancella di Home Pagine Articoli Leggili tutti TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE Argomenti Archivio SEARCH Tutti gli articoli Nessun post trovato per questa ricerca Back Home domenica lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato dom lun mar mer giov ven sab Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Gen Feb Mar Apr Maggio Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic proprio ora un minuto fa $$1$$ minutes ago un'ora fa $$1$$ hours ago ieri $$1$$ days ago $$1$$ weeks ago più di cinque settimane fa Seguaci Seguici Questo contenuto è PREMIUM Condividi per sbloccarlo