[4] [Frasi di auguri di Pasqua] [slider-top-big] [LO SAPEVI?]
TAG: Home / , Si scrive "di nuovo" o "dinuovo"? Non ci sono dubbi

Si scrive "di nuovo" o "dinuovo"? Non ci sono dubbi

| 3 commenti
L'univerbazione genera sempre moltissimi dubbi, anche in casi come "di nuovo", locuzione avverbiale che non dovrebbe presentare problemi. Partiamo da un dato di fatto: in data 6 dicembre 2012, la parola "dinuovo" ricorre 42.400mila volte, così come "di nuovo": Google, quindi, non può esserci d'aiuto, visto che considera le due parole uguali.

A prescindere da qualsiasi considerazione sugli usi degli internauti - e quindi sull'accettabilità o meno di entrambe le forme - si può dire con assoluta certezza che alla domanda "di nuovo o dinuovo?" dovrete rispondere citando come corretta la prima: "di nuovo" non costituisce una parola unica (almeno graficamente); non è avvenuto, insomma, quel fenomeno di "univerbazione" che ha coinvolto parole come "tuttora".

Per completezza, ricordate che le locuzioni avverbiali sono gruppi di parole che svolgono la stessa funzione dell'avverbio; nella fattispecie del caso, "di nuovo" ha lo stesso valore di "nuovamente".

State attenti, infine, a non confondere i vari usi del gruppo di parole. In:

(A) C'è qualcosa di nuovo da comprare?
(B) Hai comprato di nuovo qualcosa?

i due gruppi di parole hanno significato completamente diverso. In (A) "di nuovo" fa riferimento a qualcosa di originale, di diverso da ciò che si ha già; in (B), invece, ha il valore di cui abbiamo parlato finora. 

Ancora dubbi?