I Promessi Sposi: trama dettagliata del romanzo di Alessandro Manzoni



Trama dettagliata dei Promessi Sposi, con riferimento a struttura generale e personaggi del romanzo


Qui di seguito presentiamo la trama dettagliata dei Promessi Sposi, romanzo di Alessandro Manzoni su cui ci siamo già soffermati, parlando della struttura generale e dei personaggi principali; l'impianto della descrizione è preso dall'Enciclopedia della Letteratura Italiana, ovviamente con i dovuti riadattamenti.

Dall'incontro con i bravi alla fuga da Como


Una sera, don Abbondio, curato di un paese sulle rive del lago di Como, mentre sta facendo la sua consueta passeggiata, vede che due bravi, ossia due malviventi, lo stanno aspettando: è il 7 novembre del 1628. Essi sono al servizio di don Rodrigo, il signorotto del luogo, rappresentante della nobiltà spagnola che all'epoca governava in Lombardia. I bravi ordinano a don Abbondio di non celebrare il matrimonio tra Lucia Mondella e Renzo Tramaglino, come era previsto di fare per il giorno successivo, e il parroco si dichiara pronto all'ubbidienza.

Dopo una notte insonne, il mattino seguente don Abbondio riceve la consueta visita dello sposo e, con una serie di scuse, afferma che ci sono degli impedimenti al matrimonio, che quindi non può essere celebrato. Renzo, dopo aver scoperto da alcune mezze frasi di Perpetua che in realtà il parroco è stato minacciato, ne parla con Lucia e Agnese. A questo punto Lucia rivela che alcuni tempi prima è stata vista da don Rodrigo e che non ne ha parlato con la madre per pudore; il lettore sa che don Rodrigo ha fatto una scommessa con il cugino, il conte Attilio, di riuscire ad avere la ragazza entro la festa di San Martino (11 novembre).

Agnese consiglia di rivolgersi all'Azzeccagarbugli, un famoso avvocato; questi però, dopo aver lasciato intendere di essere in grado di risolvere ogni problema, scaccia Renzo quando viene a sapere che c'è di mezzo don Rodrigo, che si scoprirà in seguito essere un suo protettore. Nel frattempo Lucia manda fra Galdino, venuto a casa delle donne in cerca di noci, a chiamare il padre Cristoforo, che da sempre le consiglia e le protegge. Egli prova a convincere, senza alcun risultato, don Rodrigo a cedere al suo scellerato tentativo, ma neppure le minacce servono a qualcosa. Si tenta allora, senza che il padre lo sappia, la via del matrimonio a sorpresa, che però fallisce. Quella stessa notte (la "notte degli inganni") i bravi di don Rodrigo provano a rapire Lucia, ma non ci riescono, perché la casa è vuota. Con l'aiuto di padre Cristoforo, i due sposi sono costretti a lasciare il paese: Lucia va a Monza con la madre, e Renzo a Milano.

L'incontro con Gertrude e la conversione dell'Innominato

Le due vicende si separano e vengono raccontate in modo intrecciato. Raggiunto il convento di Monza, Lucia è affidata alle cure di Gertrude, chiamata anche "la signora". Ella è diventata monaca a forza, costretta dalla volontà paterna, ed ha una relazione con Egidio, un nobile legato all'Innominato.

A lui don Rodrigo si rivolge per portare via Lucia dalle mura sicure del convento; la giovane viene rapita e portata al castellaccio dell'Innominato con un inganno della monaca. Lucia è disperata e rifiuta il cibo e il riposo; vederla accresce lo stato di turbamento dell'Innominato, che da tempo è stanco della sua vita e teme la morte, senza riuscire più a comprendere il senso che la sua esistenza possa assumere.

Dopo una notte insonne, scopre che il  cardinale Federigo Borromeo è in visita al paese e decide di andare da lui, sperando di trovare le risposte che cerca: l'incontro con lo grandezza del cardinale lo spinge alla conversione e la sua prima buona azione è proprio aiutare Lucia.

Ella nel frattempo ha fatto un voto a Maria di rimanere vergine pur di essere salvata. L'Innominato affida Lucia prima alla famiglia del sarto, presso cui ritrova la madre, e poi a donna Prassede, una ricca nobildonna milanese sposata a don Ferrante.

Renzo a Milano e la fuga a Bergamo

Nel frattempo Renzo giunge a Milano, ma per inesperienza si lascia coinvolgere nei tumulti per il pane lì scoppiati, invece di recarsi al sicuro nel convento dei cappuccini dove lo aveva indirizzato fra' Cristoforo. Benché cerchi, sulla base del suo buon cuore, di calmare gli animi e di far trionfare la giustizia, viene scambiato per uno dei capi della rivolta; degli sbirri in borghese lo fanno ubriacare, travisano un suo discorso e riescono ad ammanettarlo; ma mentre viene condotto in carcere viene salvato dalla folla, e fugge in modo rocambolesco, evitando le strade più battute, fino a Bergamo, in territorio veneziano, dove vive suo cugino Bortolo, che lo fa lavorare con lui.

La peste nera del 1628 e il matrimonio

Un male più grande si sta però abbattendo sull'Italia settentrionale; la guerra per la successione del ducato di Mantova e, più in generale, la guerra dei trent'anni. Oltre alla carestia scoppia anche la peste, la famosa peste nera del 1628, diffusa dall'esercito dei lanzichenecchi. Renzo si ammala ma guarisce; informato che Lucia è a Milano da donna Prassede, lascia Bergamo. Arriva in città quando il contagio è all'apice e riesce ad arrivare al lazzareto, dove rincontra padre Cristoforo.

Quest'ultimo lo conduce da don Rodrigo, che si trova lì perché si è ammalato ed è stato tradito dal Griso, il suo più fedele servitore, anche lui morto poco dopo. La riconciliazione avviene dunque con un uomo che non è in grado di capire quanto sta avvenendo.

Anche Lucia si trova in questo luogo e Renzo riesce a vederla. Il voto di castità viene sciolto da Padre Cristoforo, che spiega a Lucia che non poteva promettere a Dio qualcosa che aveva già promesso a un altro, ossia Renzo; il voto viene convertito nella promessa di chiamare Maria la loro prima figlia femmina. Tornati al paese, Renzo e Lucia sono sposati da don Abbondio e celebrano la festa nel castello dell'erede di don Rodrigo, un uomo molto diverso da lui. Dopo il matrimonio decidono di abbandonare il paese e trasferirsi con Agnese in un'altra zona, dove Renzo può usufruire di alcuni vantaggi per la sua attività. A questo punto la narrazione si interrompe perché la loro vita scorre in modo sereno e "seccherebbe a morte" il lettore.


COMMENTI

BLOGGER
Nome

Accademia della Crusca Accento Accusativo preposizionale Acronimi Aferesi Aggettivi Aggettivi qualificativi Alessandro Manzoni Analisi Analisi dei testi analisi del periodo Analisi Grammaticale Analisi grammaticale verifica Analisi Logica Apocope Apostrofo Apposizione Articolo Auguri Capodanno Auguri di buon compleanno Auguri di buon onomastico Auguri di Natale Auguri di Pasqua Auguri di San Valentino Auguri per San Faustino Ausiliari Avverbi Bilinguismo blog Bullismo a scuola Capodanno Cattedra 24 ore Che significa? Complementi del latino Complemento oggetto Complemento predicativo del soggetto Complemento predicativo dell'oggetto Concorsi pubblici scuola Concorso scuola 2012 Congiunzione Coordinate Creoli Dante Alighieri De bello Gallico Decameron Declinazioni latino Derivazione Dialetti italiani Dialettologia Dittonghi Divina Commedia Divisione in sillabe Emoticon Enigmistica Errori Grammaticali Esercizi analisi del periodo Esercizi analisi grammaticale Esercizi analisi logica Esercizi divisione in sillabe Esercizi grammatica inglese Esercizi Grammatica Italiana Esercizi sulla punteggiatura Essere e Avere Ferdinand De Saussure Festa dei morti Festa del papà Festa della donna Festa della Mamma Figure retoriche Filosofia del Linguaggio Fonetica e Fonologia Francesco Petrarca Francesco Profumo Ministro Istruzione Frasario Frasi celebri Frasi d'amore Frasi di auguri di Pasqua Frasi di auguri per matrimonio Frasi Festa del Papà Frasi Festa della Befana Frasi Festa della Mamma Frasi Festa delle Donne Frasi Halloween Frasi per Carnevale Frasi per Halloween Frasi Pesce d'Aprile Frasi sull'amicizia Frasi sulla Giornata della Memoria Frasi sulla vita Gabriele d'Annunzio Generativismo Gerundio Giacomo Leopardi Giambattista Vico Giovanni Boccaccio Giovanni Verga Giulio Cesare Grammatica inglese Grammatica Italiana Grammatica Italiana TEST Guide Halloween Halloween 2012 I complementi I Nuovi Mostri Iati Il complemento di termine Il Femminile Il Linguaggio della Filosofia Il Maschile Il plurale Il Principe Il singolare Il verbo IN EVIDENZA Interiezione Italiano Italiano neostandard Karl Marx La lingua italiana EVENTI La Scimmia La Scimmia reality La virgola Latino Le Vocali Letteratura italiana Letteratura italiana del Cinquecento Letteratura italiana del Duecento Letteratura italiana del Novecento Letteratura italiana del Quattrocento Letteratura Italiana del Seicento Letteratura Italiana del Settecento Letteratura italiana del Trecento Letteratura italiana dell'Ottocento Letteratura latina Lettura e metrica latine Lezioni universitarie Lingua inglese Lingua Italiana dei Segni Lingua latina Lingue tonali Linguistica Linguistica Romanza Locuzioni Luigi Pirandello Maiuscola Maturità Maturità 2012 Maturità 2012 prima prova Maturità 2013 Maturità 2013 prima prova Maturità 2014 prima prova Morfologia Natale Natale 2012 Niccolò Machiavelli Noam Chomsky Nome Parole difficili Parole nuove Parole nuove e difficili Parti del discorso Perché si dice? Perifrastica Pesce d'aprile Pidgin Pietro Bembo Platone Poesia italiana Pragmatica Predicato nominale Predicato verbale Preposizioni Preposizioni improprie Present continuous inglese Present simple inglese Prima prova maturità Promessi sposi Pronomi Pronomi Personali Pronomi Relativi Proposizione Principale Proposizioni Prosa italiana Punteggiatura Raddoppiamento fonosintattico Saggi brevi San Valentino Sapete che? Schede didattiche Scienza Nuova Sciopero scuola 2012 Scuola e Istruzione Si dice o non si dice? Si scrive? Sillogismo Sintassi Sintassi dei casi Sociolinguistica Soggetto Strutturalismo Subordinate Tagli alla scuola Teatro italiano Temi svolti Terza declinazione latina Tesi di laurea TFA TFA 2012 Trittonghi Troncamento Ugo Foscolo Univerbazione Università Varie Verbi attivi Verbi inglesi Verbi latini Verbi passivi Verbi riflessivi Verbi servili Verbi sovrabbondanti Verbi suppletivi Verifica analisi del periodo Verifica di analisi logica Versioni tradotte Vita e opere autori letteratura italiana
false
ltr
item
LINKUAGGIO?: I Promessi Sposi: trama dettagliata del romanzo di Alessandro Manzoni
I Promessi Sposi: trama dettagliata del romanzo di Alessandro Manzoni
Trama dettagliata dei Promessi Sposi, con riferimento a struttura generale e personaggi del romanzo
http://2.bp.blogspot.com/-CZruemJUwSg/Un_jHHCz6BI/AAAAAAAAJNE/5E-y2TEYsgE/s1600/i+promessi+sposi.jpg
http://2.bp.blogspot.com/-CZruemJUwSg/Un_jHHCz6BI/AAAAAAAAJNE/5E-y2TEYsgE/s72-c/i+promessi+sposi.jpg
LINKUAGGIO?
http://www.linkuaggio.com/2013/11/i-promessi-sposi-trama-dettagliata-del.html
http://www.linkuaggio.com/
http://www.linkuaggio.com/
http://www.linkuaggio.com/2013/11/i-promessi-sposi-trama-dettagliata-del.html
true
7275283272962022850
UTF-8
Non è stato trovato alcun post LEGGILI TUTTI Di più... Rispondi Cancella la risposta Cancella di Home Pagine Articoli Leggili tutti TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE ARGOMENTI ARCHIVIO SEARCH TUTTI I POST Non è stato trovato alcun post corrispondente alla tua richiesta Back Home domenica lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato dom lun mar mer giov ven sab gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre gen feb mar apr maggio giu lug ago set ott nov dic proprio ora un minuto fa $$1$$ minutes ago un'ora fa $$1$$ hours ago ieri $$1$$ days ago $$1$$ weeks ago più di cinque settimane fa follower Segui CONTENUTO PREMIUM Condividi per sbloccare Copia tutto Seleziona tutto Tutto è stato copiato Non si può copiare, per piacere premi [CTRL]+[C] (o CMD+C se hai un Mac) per farlo