Francesco Petrarca, poesie più famose: dall'amore alla solitudine fino al tempo, tutti i temi principali del Canzoniere



Ecco le poesie più famose di Francesco Petrarca in una guida principale ai temi del Canzoniere, dall'amore alla solitudine fino al tempo


francesco petrarca poesie famose
Scegliere le poesie più famose di Francesco Petrarca, tutte tratte dal Rerum Vulgarium Fragmenta (più comunemente detto Canzoniere) non è semplice: i testi conosciuti e importanti sono davvero molti, all'interno di un'opera che conta più di 350 testi, per lo più sonetti. In ogni caso vi proponiamo una guida per orientarvi tra i più noti e poter avere una selezione pronta all'uso.

Ricordiamo, inoltre, che il numero posto prima del titolo, che è sempre il primo verso del testo, è la cifra progressiva all'interno della raccolta petrarchesca.




1. Voi ch'ascoltate in rime sparse il suono

Il sonetto proemiale è uno dei più significativi della raccolta, perché contiene sin da subito tutti i temi più importanti presenti in Petrarca. Per una guida completa, puoi seguire questo link: qui, infatti, abbiamo approfondito e analizzato il componimento.

3. Era il giorno ch'al sol si scoloraro

Il giorno di cui si parla nel primo verso è il 6 aprile 1327, vale a dire quello dell'incontro con Laura. La propria esperienza autobiografica viene idealizzata dal poeta, che traccia un paragone tra l'evento e il calendario liturgico: secondo la tradizione, proprio il 6 aprile era morto Cristo, e poco importa se in realtà nel 1327 il venerdì santo cadde il 10 aprile. L'Amore dà così il via a un profondo contrasto religioso interno all'uomo.

35. Solo e pensoso i più deserti campi

È il sonetto della solitudine, contrapposta agli occhi della gente che scrutano con curiosità e inducono vergogna nell'animo del poeta. In realtà, in questa solitudine, il poeta trova occasione per colloquiare con se stesso e cercare una soluzione al suo dissidio causato dall'Amore: un dissidio che però non può avere soluzione, come testimoniano anche le scelte formali impostati su una ricca presenza della dittologia e di termini raddoppianti, che danno all'intero componimento un suono lento e posato. L'interiorità del poeta viene svelata dal suo rossore e quindi conosciuta non solo dagli uomini, ma anche dagli elementi naturali, che partecipano come una cornice allo svolgersi della scena. 

61. Benedetto sia 'l giorno, e 'l mese, et l'anno

Come sappiamo, il RFV è costruito sulla base di una calendario che ha per centro il giorno dell'incontro con Laura, qui nuovamente rievocato in una cosiddetta poesia di anniversario. Secondo un modello della tradizione, il poeta benedice la realtà che lo circonda in questo giorno importante.

90. Erano i capei d'oro a l'aura sparsi

Un altro famosissimo sonetto, probabilmente del 1342, riporta l'immagine di Laura, in particolare nel momento dell'innamoramento. Il motivo centrale è quello della lode. La donna appare al poeta, così comeabbiamo visto nello stilnovismo; ma è più importante sottolineare qui la grande differenza con quei testi, costituita dalla dimensione del tempo. Laura infatti non è un angelo fermo in una dimensione prima di passato e futuro, ma la sua bellezza decade e giunge fino alla morte. All'eternità immobile di Beatrice si contrappone la vitalità (comprensiva, quindi, anche della dimensione della morte) di Laura, e la sua bellezza in modo esplicito è paragonata a quella di una creatura celeste, senza però coincidere completamente. 

92. Piangete, donne, et con voi pianga Amore

È il sonetto che commemora la morte di Cino da Pistoia, uno degli esponenti dello stilnovismo. Secondo Petrarca, ma anche secondo Dante prima di lui, egli è il poeta d'amore per antonomasia, per cui tutti gli elementi collegati all'amore, e l'Amore stesso, lo piangono con dolore. 

126. Chiare, fresche e dolci acque

La canzone è una delle più lette della raccolta. Il centro del testo è la rievocazione dell'immagine della donna, che compare non presente, ma grazie al filtro della memoria, che rende rarefatti tutti gli elementi del ricordo. La scena viene quindi rappresentata attraverso alcuni elementi stilizzati che poi diventeranno canonici nella rappresentazione della figura femminile e che a loro volta provengono dalla tradizione letteraria precedente. Così pure risulta stilizzata la natura, che appare quasi come una cornice in cui viene inserito l'elemento femminile: e Laura è rappresentata in quanto tale, non più come segno della mediazione divina. La differenza con Beatrice non potrebbe essere maggiore. 

128. Italia mia, benché 'l parlar sia indarno

La canzone, secondo le ricostruzioni, fu scritta nel 1345, dopo la guerra tra Obizzo d'Este e Filippino Gonzaga: in essa c'era stato l'uso di truppe mercenarie provenienti dalla Germania. È la più conosciuta delle canzoni politiche di Petrarca, a testimonianza dell'interesse per le vicende storiche che lo circondavano. Il registro sale di livello, su intonazione degli analoghi testi di Dante e di Guittone d'Arezzo prima di lui. Il ricordo della Roma antica, e perciò della civiltà classica, dovrebbero far smettere subito le guerre tra i signori italiani, incapaci di cogliere la grandezza del passato della penisola: essi si affidano quindi a truppe mercenarie. Il tema venne più volte ripreso dal poeta nell'epistolario, e poi certamente fu motivo di ispirazione anche per la scrittura di Machiavelli. 

134. Pace non trovo e non ho da far guerra

È, questo, il sonetto dell'antitesi portata alle sue estreme conseguenze formali. Il procedimento era già presente in altri testi della raccolta, tuttavia qui assume una valenza di costruzione del sonetto stesso e rappresenta il terribile dissidio interiore che l'autore vive. Il dolore e l'incapacità di trovare una soluzione al proprio stato sono ricondotte in modo esplicito, nell'ultimo verso, alla colpa della donna, che con il suo amore impedisce un proseguimento sereno dell'esistenza. 

302. Levommi il mio penser in parte ov'era

In questo sonetto ci avviciniamo a una rappresentazione più dantesca della donna, collocata in Paradiso come figura di congiunzione con il cielo. Laura è qui benevola verso il poeta, innamorata di lui e pronta ad accoglierlo: l'atmosfera sembra quasi quella di un sogno, certamente di una visione in cui il dissidio e il penare del soggetto sono messi da parte, quasi dimenticati. Tuttavia, la somiglianza con Beatrice è solo apparente: non c'è più in Petrarca una dimensione teologica, Laura è del tutto umana anche in Paradiso, allunga la mano per afferrare il suo amato senza curarsi della sua salvezza personale o di spiegargli la struttura dell'aldilà.


334. O cameretta che già fosti un porto

Il sonetto è spesso presente nelle antologie perché si possono trovare tutti i termini caratteristici della poesia di Petrarca: il dissidio che lacera l'io, la sofferenza, la lontananza dalle persone, la ricerca di una quiete apparente all'interno delle mura domestiche, il segreto d'amore, l'odio del volgo ma contemporaneamente la paura della solitudine.


COMMENTI

BLOGGER
Nome

Accademia della Crusca Accento Accusativo preposizionale Acronimi Aferesi Aggettivi Aggettivi qualificativi Alessandro Manzoni Analisi Analisi dei testi analisi del periodo Analisi Grammaticale Analisi grammaticale verifica Analisi Logica Apocope Apostrofo Apposizione Articolo Auguri Capodanno Auguri di buon compleanno Auguri di buon onomastico Auguri di Natale Auguri di Pasqua Auguri di San Valentino Auguri per San Faustino Ausiliari Avverbi Bilinguismo blog Bullismo a scuola Capodanno Cattedra 24 ore Che significa? Complementi del latino Complemento oggetto Complemento predicativo del soggetto Complemento predicativo dell'oggetto Concorsi pubblici scuola Concorso scuola 2012 Congiunzione Coordinate Creoli Dante Alighieri De bello Gallico Decameron Declinazioni latino Derivazione Dialetti italiani Dialettologia Dittonghi Divina Commedia Divisione in sillabe Emoticon Enigmistica Errori Grammaticali Esercizi analisi del periodo Esercizi analisi grammaticale Esercizi analisi logica Esercizi divisione in sillabe Esercizi grammatica inglese Esercizi Grammatica Italiana Esercizi sulla punteggiatura Essere e Avere Ferdinand De Saussure Festa dei morti Festa del papà Festa della donna Festa della Mamma Figure retoriche Filosofia del Linguaggio Fonetica e Fonologia Francesco Petrarca Francesco Profumo Ministro Istruzione Frasario Frasi celebri Frasi d'amore Frasi di auguri di Pasqua Frasi di auguri per matrimonio Frasi Festa del Papà Frasi Festa della Befana Frasi Festa della Mamma Frasi Festa delle Donne Frasi Halloween Frasi per Carnevale Frasi per Halloween Frasi Pesce d'Aprile Frasi sull'amicizia Frasi sulla Giornata della Memoria Frasi sulla vita Gabriele d'Annunzio Generativismo Gerundio Giacomo Leopardi Giambattista Vico Giovanni Boccaccio Giovanni Verga Giulio Cesare Grammatica inglese Grammatica Italiana Grammatica Italiana TEST Guide Halloween Halloween 2012 I complementi I Nuovi Mostri Iati Il complemento di termine Il Femminile Il Linguaggio della Filosofia Il Maschile Il plurale Il Principe Il singolare Il verbo IN EVIDENZA Interiezione Italiano Italiano neostandard Karl Marx La lingua italiana EVENTI La Scimmia La Scimmia reality La virgola Latino Le Vocali Letteratura italiana Letteratura italiana del Cinquecento Letteratura italiana del Duecento Letteratura italiana del Novecento Letteratura italiana del Quattrocento Letteratura Italiana del Seicento Letteratura Italiana del Settecento Letteratura italiana del Trecento Letteratura italiana dell'Ottocento Letteratura latina Lettura e metrica latine Lezioni universitarie Lingua inglese Lingua Italiana dei Segni Lingua latina Lingue tonali Linguistica Linguistica Romanza Locuzioni Luigi Pirandello Maiuscola Maturità Maturità 2012 Maturità 2012 prima prova Maturità 2013 Maturità 2013 prima prova Maturità 2014 prima prova Morfologia Natale Natale 2012 Niccolò Machiavelli Noam Chomsky Nome Parole difficili Parole nuove Parole nuove e difficili Parti del discorso Perché si dice? Perifrastica Pesce d'aprile Pidgin Pietro Bembo Platone Poesia italiana Pragmatica Predicato nominale Predicato verbale Preposizioni Preposizioni improprie Present continuous inglese Present simple inglese Prima prova maturità Promessi sposi Pronomi Pronomi Personali Pronomi Relativi Proposizione Principale Proposizioni Prosa italiana Punteggiatura Raddoppiamento fonosintattico Saggi brevi San Valentino Sapete che? Schede didattiche Scienza Nuova Sciopero scuola 2012 Scuola e Istruzione Si dice o non si dice? Si scrive? Sillogismo Sintassi Sintassi dei casi Sociolinguistica Soggetto Strutturalismo Subordinate Tagli alla scuola Teatro italiano Temi svolti Terza declinazione latina Tesi di laurea TFA TFA 2012 Trittonghi Troncamento Ugo Foscolo Univerbazione Università Varie Verbi attivi Verbi inglesi Verbi latini Verbi passivi Verbi riflessivi Verbi servili Verbi sovrabbondanti Verbi suppletivi Verifica analisi del periodo Verifica di analisi logica Versioni tradotte Vita e opere autori letteratura italiana
false
ltr
item
LINKUAGGIO?: Francesco Petrarca, poesie più famose: dall'amore alla solitudine fino al tempo, tutti i temi principali del Canzoniere
Francesco Petrarca, poesie più famose: dall'amore alla solitudine fino al tempo, tutti i temi principali del Canzoniere
Ecco le poesie più famose di Francesco Petrarca in una guida principale ai temi del Canzoniere, dall'amore alla solitudine fino al tempo
http://4.bp.blogspot.com/-Z1YFdpqu7hY/VB2FGfJgAUI/AAAAAAAALec/V4jCRYqjj_g/s1600/francesco%2Bpetrarca.jpg
http://4.bp.blogspot.com/-Z1YFdpqu7hY/VB2FGfJgAUI/AAAAAAAALec/V4jCRYqjj_g/s72-c/francesco%2Bpetrarca.jpg
LINKUAGGIO?
http://www.linkuaggio.com/2014/09/francesco-petrarca-poesie-piu-famose.html
http://www.linkuaggio.com/
http://www.linkuaggio.com/
http://www.linkuaggio.com/2014/09/francesco-petrarca-poesie-piu-famose.html
true
7275283272962022850
UTF-8
Non è stato trovato alcun post LEGGILI TUTTI Di più... Rispondi Cancella la risposta Cancella di Home Pagine Articoli Leggili tutti TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE ARGOMENTI ARCHIVIO SEARCH TUTTI I POST Non è stato trovato alcun post corrispondente alla tua richiesta Back Home domenica lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato dom lun mar mer giov ven sab gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre gen feb mar apr maggio giu lug ago set ott nov dic proprio ora un minuto fa $$1$$ minutes ago un'ora fa $$1$$ hours ago ieri $$1$$ days ago $$1$$ weeks ago più di cinque settimane fa follower Segui CONTENUTO PREMIUM Condividi per sbloccare Copia tutto Seleziona tutto Tutto è stato copiato Non si può copiare, per piacere premi [CTRL]+[C] (o CMD+C se hai un Mac) per farlo