Come si scrive una tesi di laurea: esempi e consigli per scrivere bene il vostro progetto



Con questa guida a come si scrive una tesi di laurea senza sbagliare vogliamo fornirvi i consigli principali per fare un lavoro che possa consentirvi di raggiungere il massimo del punteggio. Parleremo di introduzione, fonti, conclusione e di molto altro ancora. Buon lavoro!


immagini di studenti laureati
Non è semplice spiegarvi come si scrive una tesi di laurea brevemente, poiché siamo convinti che, pur essendo importante la sintesi, in alcuni casi è bene soffermarsi su certi concetti e ripeterli anche dilungandosi con esempi e consigli; proprio per questo motivo, vi spiegheremo dettagliatamente, quindi senza lasciare nulla al caso, come si fa una tesi, triennale o magistrale: non importa di che tipo essa sia. Abbiamo già avuto tutti esperienze con la stesura di una tesi, e siamo stati seguiti da professori universitari di indiscutibile prestigio: lo diciamo non per mettere in mostra meriti o chissà cosa, ma per sottolineare che quanto stiamo per scrivere non dipende certo da modi di vedere o pensare che nulla hanno a che fare con l'università.

Come si fa una tesi di laurea è sicuramente uno dei principali problemi che un laureando si deve porre se non ha mai svolto un lavoro del genere, poiché quest'ultimo rappresenta - come vi avranno detto senz'altro - il vostro primo vero lavoro scientifico: con la vostra tesi di laurea, infatti, contribuite allo studio di un problema e, se fatta bene, permettete a chi verrà dopo di voi di avere materiale valido e dunque utile con il quale approfondire l'argomento preso in esame.

Siate ben ancorati alla realtà, ma sognate in grande: se state scrivendo una tesi sperimentale, questa tesi potrebbe trasformarsi, con le dovute correzioni e gli ovvi approfondimenti, anche in qualcosa di più (magari in un articolo o in un libro), e questo potrebbe aiutarvi in parecchie occasioni (avere una pubblicazione, infatti, vi consente di ottenere punti per i concorsi di dottorato e anche in quelli per l'insegnamento), oltre a dare molta soddisfazione.

Ma veniamo subito al dunque; i nostri consigli su come scrivere una tesi di laurea non possono che partire dalle basi: vogliamo segnalarvi, infatti, il nostro approfondimento sugli errori grammaticali e ortografici da evitare, oltre a delle indicazioni utili - speriamo, almeno - su come usare bene la punteggiatura; è vero: a molti professori interessa poco l'uso di virgole e punti e virgola, ma potreste trovare anche l'insegnante esigente (com'è giusto che sia) e quindi è meglio arrivare preparati (e poi, diciamocelo, saper scrivere una tesi di laurea significa anche avere una competenza testuale che vada oltre la correttezza ortografica e morfo-sintattica). 

In questo approfondimento su come si fa una tesi di laurea vi guideremo passo passo al progetto, dall'introduzione, di cui vi parleremo subito, alla scelta delle fonti, senza mancare alcun passaggio.

L'introduzione della tesi: corretta e interessante

Scrivere una buona tesi di laurea significa presentarla in maniera non solo dignitosa (ben impaginata, con rientri di pagina di un certo tipo e formattazione giusta: sarà il professore, comunque, a comunicarvi tutti i dettagli) ma anche interessante: chi legge la vostra tesi partirà senz'altro dall'introduzione, ed è a questa, infatti, che dovrete fare molta attenzione; come quando un libro si fa apprezzare dalla quarta di copertina, anche la tesi dovrà fare una buona impressione sin dalle prime battute: per scrivere l'introduzione, dovrete essere sintetici ma chiari, oltre che furbi.

Vi abbiamo già spiegato perché come scrivere l'introduzione di una tesi di laurea; qui, però, vogliamo sintetizzarvi il nostro intervento per darvi un quadro generale di quello che dovrà essere il vostro lavoro: dovrete essere furbi mettendo in evidenza i punti di forza del vostro progetto, e cioè ciò che la vostra tesi di laurea, triennale o magistrale, ha aggiunto agli studi sull'argomento che avete scelto.

Facciamo un esempio: se il vostro lavoro riguarda gli effetti che i social network hanno sull'attività aziendale, un punto di forza del vostro lavoro potrebbe essere un'intervista a qualche social media manager o a qualche pezzo forte di un'impresa (certo, nessuno vi svelerà mai i risultati economici nel dettaglio, ma siamo sicuri che scambiare quattro chiacchiere apporterà un valore aggiunto alla tesi, e, soprattutto, vi permetterà di guardare l'argomento da altre angolature). 

Le fonti della tesi di laurea: come sceglierle e perché

Una tesi di laurea si fa con una buona idea e con delle ottime fonti, sia che stiate facendo una tesi compilativa sia che stiate scrivendo una tesi sperimentale: c'è sempre qualcuno che ha già detto qualcosa sull'argomento, anche se è nuovissimo, e leggere quanto ha scritto questo qualcuno, o su Internet per i progetti più moderni, o su riviste, saggi, libri e così via, vi potrebbe dare maggiori spunti e prospettive per portare avanti il vostro discorso in maniera corretta ed esaustiva, nella sicurezza che non avrete mancato di aggiornarvi su concetti e studi essenziali. In genere, il relatore vi conduce nella scelta delle fonti, ma non sempre i fatti stanno così, ed è per questo che dovrete armarvi di tanta pazienza e ritagliare un bel po' di tempo nella vostra giornata. 

Qui trovate tutti i nostri consigli su come scegliere le fonti di una tesi di laurea, mentre qui di seguito vi riportiamo soltanto una sintesi estrema:
  1. Cercare le fonti nella fonte principale, e dunque individuare i libri utili al vostro discorso nel testo suggeritovi dal vostro relatore;
  2. Consultare Google Books e gli strumenti messi a disposizione dal Web, prima di andare in biblioteca;
  3. Scegliere fonti attinenti e varie: anche una fonte che potrebbe non sembrarvi utile potrebbe rivelarsi più utile di quelle scelte all'inizio;
  4. Citare le fonti che scegliete, anche in modo strategico, per dimostrare che avete davvero fatto un buon lavoro di ricerca.

Le citazioni e la bibliografia di una tesi di laurea: come fare

Abbiamo visto come si cercano le fonti e quali fonti dovrete usare: adesso vediamo come si citano le fonti in una tesi di laurea, e dunque come si fa una bibliografia. Gli approfondimenti li trovate qui:
  • In questa sezione vi diamo dei consigli utili sulle note a piè di pagina;
  • In quest'altra, invece, vi spieghiamo come si fa una bibliografia e come si fanno le citazioni in tutti i casi che vi si presenteranno davanti.
Qui vi daremo solo le indicazioni generali, perché l'obiettivo di questa guida a come si scrive una tesi di laurea è quello di darvi dei consigli che possano fungere da orientamento per la realizzazione di un compito che magari vi è del tutto estraneo. Vediamo subito i consigli generici sulle note a piè di pagina:
  1. Inseritele solo se servono davvero e non abbiate paura di farlo: meglio una nota in più che un testo principale lungo e complesso; l'obiettivo finale, infatti, sono chiarezza e leggibilità;
  2. Le citazioni di libri, capitoli di libri o articoli di riviste vanno scritte correttamente, con indicazione delle pagine consultate;
  3. Usate correttamente le abbreviazioni latine ibidem e idem.
Queste, invece, le corrette indicazioni per la bibliografia della tesi di laurea:
  1. Inserite solo i libri che avete citato nel corso della vostra tesi: i libri non citati nelle note non vanno inseriti, a meno che non si tratti di vocabolari (un vocabolario va sempre citato);
  2. Ordinate tutto con criterio alfabetico;
  3. Anche in questo caso usate bene le abbreviazioni latine e non, là dove fosse possibile.
I nostri consigli su come si scrive una tesi di laurea per il momento terminano qui: ovviamente, se avete domande più precise, chiedete nella sezione Commenti oppure contattateci attraverso la nostra pagina Facebook!

Post in continuo aggiornamento

La foto è tratta da Pixabay.com


COMMENTI

BLOGGER
Nome

Accademia della Crusca Accento Accusativo preposizionale Acronimi Aferesi Aggettivi Aggettivi qualificativi Alessandro Manzoni Analisi Analisi dei testi analisi del periodo Analisi Grammaticale Analisi grammaticale verifica Analisi Logica Apocope Apostrofo Apposizione Articolo Auguri Capodanno Auguri di buon compleanno Auguri di buon onomastico Auguri di Natale Auguri di Pasqua Auguri di San Valentino Auguri per San Faustino Ausiliari Avverbi Bilinguismo blog Bullismo a scuola Capodanno Cattedra 24 ore Che significa? Complementi del latino Complemento oggetto Complemento predicativo del soggetto Complemento predicativo dell'oggetto Concorsi pubblici scuola Concorso scuola 2012 Congiunzione Coordinate Creoli Dante Alighieri De bello Gallico Decameron Declinazioni latino Derivazione Dialetti italiani Dialettologia Dittonghi Divina Commedia Divisione in sillabe Emoticon Enigmistica Errori Grammaticali Esercizi analisi del periodo Esercizi analisi grammaticale Esercizi analisi logica Esercizi divisione in sillabe Esercizi grammatica inglese Esercizi Grammatica Italiana Esercizi sulla punteggiatura Essere e Avere Ferdinand De Saussure Festa dei morti Festa del papà Festa della donna Festa della Mamma Figure retoriche Filosofia del Linguaggio Fonetica e Fonologia Francesco Petrarca Francesco Profumo Ministro Istruzione Frasario Frasi celebri Frasi d'amore Frasi di auguri di Pasqua Frasi di auguri per matrimonio Frasi Festa del Papà Frasi Festa della Befana Frasi Festa della Mamma Frasi Festa delle Donne Frasi Halloween Frasi per Carnevale Frasi per Halloween Frasi Pesce d'Aprile Frasi sull'amicizia Frasi sulla Giornata della Memoria Frasi sulla vita Gabriele d'Annunzio Generativismo Gerundio Giacomo Leopardi Giambattista Vico Giovanni Boccaccio Giovanni Verga Giulio Cesare Grammatica inglese Grammatica Italiana Grammatica Italiana TEST Guide Halloween Halloween 2012 I complementi I Nuovi Mostri Iati Il complemento di termine Il Femminile Il Linguaggio della Filosofia Il Maschile Il plurale Il Principe Il singolare Il verbo IN EVIDENZA Interiezione Italiano Italiano neostandard Karl Marx La lingua italiana EVENTI La Scimmia La Scimmia reality La virgola Latino Le Vocali Letteratura italiana Letteratura italiana del Cinquecento Letteratura italiana del Duecento Letteratura italiana del Novecento Letteratura italiana del Quattrocento Letteratura Italiana del Seicento Letteratura Italiana del Settecento Letteratura italiana del Trecento Letteratura italiana dell'Ottocento Letteratura latina Lettura e metrica latine Lezioni universitarie Lingua inglese Lingua Italiana dei Segni Lingua latina Lingue tonali Linguistica Linguistica Romanza Locuzioni Luigi Pirandello Maiuscola Maturità Maturità 2012 Maturità 2012 prima prova Maturità 2013 Maturità 2013 prima prova Maturità 2014 prima prova Morfologia Natale Natale 2012 Niccolò Machiavelli Noam Chomsky Nome Parole difficili Parole nuove Parole nuove e difficili Parti del discorso Perché si dice? Perifrastica Pesce d'aprile Pidgin Pietro Bembo Platone Poesia italiana Pragmatica Predicato nominale Predicato verbale Preposizioni Preposizioni improprie Present continuous inglese Present simple inglese Prima prova maturità Promessi sposi Pronomi Pronomi Personali Pronomi Relativi Proposizione Principale Proposizioni Prosa italiana Punteggiatura Raddoppiamento fonosintattico Saggi brevi San Valentino Sapete che? Schede didattiche Scienza Nuova Sciopero scuola 2012 Scuola e Istruzione Si dice o non si dice? Si scrive? Sillogismo Sintassi Sintassi dei casi Sociolinguistica Soggetto Strutturalismo Subordinate Tagli alla scuola Teatro italiano Temi svolti Terza declinazione latina Tesi di laurea TFA TFA 2012 Trittonghi Troncamento Ugo Foscolo Univerbazione Università Varie Verbi attivi Verbi inglesi Verbi latini Verbi passivi Verbi riflessivi Verbi servili Verbi sovrabbondanti Verbi suppletivi Verifica analisi del periodo Verifica di analisi logica Versioni tradotte Vita e opere autori letteratura italiana
false
ltr
item
LINKUAGGIO?: Come si scrive una tesi di laurea: esempi e consigli per scrivere bene il vostro progetto
Come si scrive una tesi di laurea: esempi e consigli per scrivere bene il vostro progetto
Con questa guida a come si scrive una tesi di laurea senza sbagliare vogliamo fornirvi i consigli principali per fare un lavoro che possa consentirvi di raggiungere il massimo del punteggio. Parleremo di introduzione, fonti, conclusione e di molto altro ancora. Buon lavoro!
https://3.bp.blogspot.com/-o0cxYkV_tgQ/VSzhK6XM8KI/AAAAAAAAOBg/PMf3KR7TQbU/s1600/studente%2Blaureato.png
https://3.bp.blogspot.com/-o0cxYkV_tgQ/VSzhK6XM8KI/AAAAAAAAOBg/PMf3KR7TQbU/s72-c/studente%2Blaureato.png
LINKUAGGIO?
http://www.linkuaggio.com/2015/04/come-si-fa-una-tesi-di-laurea-esempi-e.html
http://www.linkuaggio.com/
http://www.linkuaggio.com/
http://www.linkuaggio.com/2015/04/come-si-fa-una-tesi-di-laurea-esempi-e.html
true
7275283272962022850
UTF-8
Non è stato trovato alcun post LEGGILI TUTTI Di più... Rispondi Cancella la risposta Cancella di Home Pagine Articoli Leggili tutti TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE ARGOMENTI ARCHIVIO SEARCH TUTTI I POST Non è stato trovato alcun post corrispondente alla tua richiesta Back Home domenica lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato dom lun mar mer giov ven sab gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre gen feb mar apr maggio giu lug ago set ott nov dic proprio ora un minuto fa $$1$$ minutes ago un'ora fa $$1$$ hours ago ieri $$1$$ days ago $$1$$ weeks ago più di cinque settimane fa follower Segui CONTENUTO PREMIUM Condividi per sbloccare Copia tutto Seleziona tutto Tutto è stato copiato Non si può copiare, per piacere premi [CTRL]+[C] (o CMD+C se hai un Mac) per farlo