Tema sulla violenza giovanile nella nostra società per scuole superiori

Con questo tema sulla violenza giovanile nella nostra società per scuole superiori, avrete a disposizione dell'ottimo materiale per poterne realizzare uno personale senza errori e per poter riflettere su uno degli argomenti principe delle verifiche d'italiano


Giovane che attraversa la strada
Il tema sulla violenza giovanile nella nostra società per scuole superiore racchiude uno degli argomenti più discussi da professori e adolescenti e non senza un motivo preciso: ogni giorno, infatti, si leggono e si sentono notizie di bullismo, di atti di crudeltà nei confronti dei più "deboli" e addirittura insulti contro i professori. Ogni anno che passa, aumentano questi casi assolutamente condannabili... ma bisogna condannare e basta? Dietro a queste azioni violente, ci sono sempre giovani con un carattere in formazione, che magari non hanno conosciuto nemmeno mezza volta nella loro vita la vera felicità, la voglia di stare bene insieme agli altri. Non per questo - e questo è ovvio - deve essere giustificato ogni loro crimine o atto di bullismo mirato a qualsiasi persona.

Leggendo questo nostro tema svolto sulla violenza dei giovani oggi, capirete che non conviene semplicemente dire (e far ruotare attorno a questo l'intero lavoro): "Io condanno tutti gli atti violenti giovanili"; ma bisogna fare un discorso più ampio, più maturo, che gli studenti della scuola superiore sono sicuramente in grado di fare, soprattutto quelli che affronteranno ben presto la Maturità. Ah, per loro abbiamo raccolto tante tracce che potranno capitare quest'anno (con temi annessi)!

Il consiglio che vi diamo è quello di approfondire questo problema della nostra società, senza scrivere le solite frasi trite-e-ritrite. Con questo tema per le superiori sulla violenza giovanile, capirete che è importante anche scoprire le cause di queste azioni violente e che il colpevole non è solo il giovane che le compie, ma anche chi gli sta (o gli dovrebbe stare) dietro.

Vi lasciamo al nostro tema argomentativo sulla violenza dei giovani per scuola superiore: non serve copiarlo tutto, ma capire almeno come si deve procedere per realizzarne uno originale e pieno zeppo di riflessioni (che ai professori interessano molto... e lo sapete meglio di noi!).

Tema sulla violenza giovanile nella nostra società per scuole superiori

Traccia ipotizzata:

Sono all'ordine del giorno le notizie incentrate sugli atti di violenza giovanile: ragazzi che vengono bullizzati, professori che vengono ricoperti di ingiurie e atti vandalici di ogni tipo commessi a scuola o per le strade contro i più deboli. Spiega perché oggi c'è così tanta violenza fra i giovani e se c'è un modo per neutralizzarla. 

Tema svolto sulla violenza giovanile oggi per la scuola superiore: inizio

Di chi è la colpa della violenza giovanile? Prima di puntare il dito contro un giovane che commette qualsiasi tipo di atto condannabile, conviene sempre pensare a quello che c'è dietro, a quello che lo ha spinto a diventare un ragazzo brutale, apparentemente senza cuore. Non bisogna condannarlo e basta. Certo, la punizione ci deve essere, ma bisogna anche capire che ogni sua azione è dettata da qualcosa che è dietro di lui e che si nasconde perfettamente, tanto che pochi si interrogano sul passato del ragazzo violento, sull'infanzia che ha vissuto e sulla famiglia che lo ha accudito.

Voglio quindi impostare questo tema sulla violenza dei giovani in maniera diversa. Mi è capitato, in passato, di svolgere dei compiti sul bullismo, sul cyberbullismo e su qualsiasi altra forma di cattiveria perpetrata nei confronti di quelli che vengono definiti i più "deboli" (termine secondo me sbagliato), condannando sempre le loro azioni, Ma mai mi sono chiesto davvero di chi è la colpa della formazione del carattere violento del cosiddetto bullo, del giovane spietato. 

C'è chi dà la colpa a videogiochi e a film violenti, capaci di trasformare come per magia il carattere di qualsiasi ragazzo, ma io ho intenzione di indagare a fondo per scoprire quelli che, secondo il mio modesto parere, sono realmente i fattori che portano un ragazzo ad abbracciare la vita della criminalità, a compiere azioni illecite e a distruggere la serenità del prossimo spesso senza alcun tipo di motivo preciso ma per "puro divertimento".

Tema sulla violenza dei giovani in questa società: svolgimento

Voglio subito precisare che chi subisce violenza non è un "debole". Bisognerebbe invertire le parti: il vero debole è colui che compie un'azione aggressiva perché costruisce sé stesso solo attraverso la rabbia e/o la sottomissione di un'altra persona. Solo in questo modo crede di essere qualcuno. Spesso, infatti, i ragazzi violenti sono quelli alla continua ricerca di approvazione: i bulli non agiscono mai da soli, ma sempre circondati da un gruppo di "amici" - più che altro bulli come loro che hanno perduto o forse non hanno mai conosciuto la strada del bene e della vera felicità - e in questo modo perverso diventano personaggi importanti, ricoperti finalmente di attenzioni.

Attenzioni che magari in passato non hanno mai avuto. Il più delle volte i bulli crescono in famiglie disintegrate dai litigi interni; famiglie che vedono i figli come pesi da portare avanti e che non donano mai amore incondizionato; famiglie che non si preoccupano di quello che provano i propri figli, lasciati così alla deriva, senza nessuno che li guidi in uno dei periodi della vita più delicato (e forse il più delicato): l'adolescenza.

Mi è capitato di conoscere ragazzi violenti che hanno commesso tante di quelle azioni deplorevoli che hanno perso loro stessi il conto. Questi, però, sono ragazzi soli: dopo aver tormentato uno o più individui che non rappresentano per loro un vero pericolo, ritornano alle loro case senza veri amici, senza una vita soddisfacente o una persona che sappia amare il loro profondo. Perché nascondono quel profondo, hanno paura di dimostrarsi "deboli": una parola che anche in questo caso non è opportuna... non vogliono dimostrarsi fragili come tutti gli altri adolescenti come loro. 

Ci sono stati anche casi di ragazzi che sono arrivati a picchiare i propri professori semplicemente perché non avevano voglia di ascoltare la lezione o per un brutto voto. Si giunge a tanto perché non hanno dei modelli da seguire nelle proprie case: quante volte è successo che, oltre agli insulti e alle percosse da parte di studenti, gli insegnanti hanno dovuto subire anche quelle dei genitori? 

Allora la colpa primaria dei giovani violenti è dei genitori, è della famiglia: senza una solida famiglia alle spalle, che sappia guidare il ragazzo nella tormentata adolescenza, dandogli gli strumenti per affrontarla al meglio, senza proteggerlo continuamente anche quando ha torto, è normale che nascano casi di ragazzi che parlano attraverso la violenza. 

Tema su violenza giovanile e bullismo per le superiori: conclusione

Bisogna anche pensare a una famiglia allargata: la nostra società. Sono innumerevoli le notizie di ragazzi che commettono crimini anche più atroci, che arrivano addirittura a uccidere per futili motivi. Famiglia e società devono aiutare questi ragazzi fragili, problematici, prendendoli per mano e permettendo loro di scoprire che la felicità non è fatta di violenza e approvazione da parte di gente problematica come loro, ma che essa consiste nel fare del bene e di stare bene anche con chi è diverso da noi. 

Altri temi su violenza giovanile, bullismo e cyberbullismo

Volete leggere alti temi sulla violenza giovanile? Qui di seguito troverete tutto quello che stavate cercando: avrete così la possibilità di rendere ancora più completo il vostro lavoro d'italiano e magari affrontare la prima prova degli esami di stato con meno paranoie (una traccia del genere non è impossibile che vi capiti):
Questo tema sulla violenza dei giovani nella nostra società per la scuola superiore è in grado di darvi degli spunti di riflessione non indifferenti. Se comunque volete essere sempre pronti per affrontare verifiche d'italiano incentrate sull'argomento della violenza o su altri problemi di oggi, non dovete far altro che consultare la nostra sezione dedicata ai temi svolti per le scuole superiori: una raccolta che vi permetterà di essere sempre preparati!

La foto è tratta da Pixabay.com

COMMENTI

BLOGGER
Nome

Accademia della Crusca Accento Accusativo preposizionale Acronimi Aferesi Aggettivi Aggettivi possessivi Aggettivi qualificativi Alessandro Manzoni Amicizia Analisi Analisi dei testi analisi del periodo Analisi Grammaticale Analisi grammaticale verifica Analisi Logica Apocope Apostrofo Apposizione Articolo Auguri Capodanno Auguri di buon compleanno Auguri di buon onomastico Auguri di Natale Auguri di Pasqua Auguri di San Valentino Auguri per San Faustino Ausiliari Avverbi Bilinguismo blog Bullismo a scuola Capodanno Cattedra 24 ore Certificazione B2 inglese Certificazioni inglese Che significa? Complementi del latino Complemento di specificazione Complemento oggetto Complemento predicativo del soggetto Complemento predicativo dell'oggetto Concorsi pubblici scuola Concorso scuola 2012 Congiunzione Coordinate Creoli Dante Alighieri De bello Gallico Decameron Declinazioni latino Derivazione Dialetti italiani Dialettologia Discorso diretto e indiretto Dittonghi Divina Commedia Divisione in sillabe Email a professori Email formali Emoticon Enigmistica Errori Grammaticali Esercizi analisi del periodo Esercizi analisi grammaticale Esercizi analisi logica Esercizi di ortografia Esercizi divisione in sillabe Esercizi grammatica inglese Esercizi Grammatica Italiana Esercizi per scuola elementare Esercizi sulla punteggiatura Essere e Avere Ferdinand De Saussure Festa dei morti Festa del papà Festa della donna Festa della Mamma Figure retoriche Filosofia del Linguaggio Fonetica e Fonologia Francesco Petrarca Francesco Profumo Ministro Istruzione Frasario Frasi brevi Frasi celebri Frasi con nomi collettivi Frasi con possessivi in inglese Frasi d'amore Frasi d'esempio Frasi d'esempio in inglese Frasi da canzoni Frasi di auguri di Pasqua Frasi di auguri per matrimonio Frasi divertenti Frasi dolci Frasi e lettere di buonanotte Frasi Festa del Papà Frasi Festa della Befana Frasi Festa della Mamma Frasi Festa delle Donne Frasi formali Frasi Halloween Frasi in dialetto Frasi in inglese Frasi Papa Francesco Frasi per bambini Frasi per buongiorno Frasi per Carnevale Frasi per condoglianze Frasi per Halloween Frasi per lapidi Frasi per ricordini Frasi Pesce d'Aprile Frasi Primo Maggio Frasi religiose Frasi senza senso Frasi sui capelli Frasi sui nonni Frasi sul 25 aprile Frasi sul caldo Frasi sul fascismo Frasi sul freddo Frasi sul lunedì Frasi sul mare Frasi sul martedì Frasi sul meteo frasi sul nazismo Frasi sul papà Frasi sull'amicizia Frasi sull'estate Frasi sulla Domenica delle Palme Frasi sulla falsità Frasi sulla felicità Frasi sulla fine della scuola Frasi sulla Giornata della Memoria Frasi sulla mamma Frasi sulla Maturità Frasi sulla morte Frasi sulla natura Frasi sulla Notte di San Lorenzo Frasi sulla pace Frasi sulla Pasquetta Frasi sulla scuola Frasi sulla tristezza Frasi sulla vita Frasi sulle donne Frasi sulle stelle Frasi sulle vacanze estive Futuro inglese Gabriele d'Annunzio Generativismo Gerundio Giacomo Leopardi Giambattista Vico Giorno della Memoria Giovanni Boccaccio Giovanni Verga Giulio Cesare Grammatica inglese Grammatica Italiana Grammatica Italiana TEST Grammatica valenziale Guide Halloween Halloween 2012 I complementi I Nuovi Mostri Iati Il complemento di termine Il Femminile Il Linguaggio della Filosofia Il Maschile Il plurale Il Principe Il singolare Il verbo IN EVIDENZA Interiezione Italiano Italiano neostandard Karl Marx La lingua italiana EVENTI La Scimmia La Scimmia reality La virgola Latino Le Vocali Letteratura italiana Letteratura italiana del Cinquecento Letteratura italiana del Duecento Letteratura italiana del Novecento Letteratura italiana del Quattrocento Letteratura Italiana del Seicento Letteratura Italiana del Settecento Letteratura italiana del Trecento Letteratura italiana dell'Ottocento Letteratura latina Lettere Lettere d'amore Lettere di auguri Lettere di scuse Lettere per gli amici Lettura e metrica latine Lezioni universitarie Lingua inglese Lingua Italiana dei Segni Lingua latina Lingue tonali Linguistica Linguistica Romanza Locuzioni Luigi Pirandello Maiuscola Maturità Maturità 2012 Maturità 2012 prima prova Maturità 2013 Maturità 2013 prima prova Maturità 2014 prima prova Morfologia Natale Natale 2012 Niccolò Machiavelli Noam Chomsky Nome Nomi collettivi Parole difficili Parole nuove Parole nuove e difficili Parti del discorso Perché si dice? Perifrastica Pesce d'aprile Pidgin Pietro Bembo Platone Poesia italiana Possessivi Pragmatica Predicato nominale Predicato verbale Preposizioni Preposizioni improprie Present continuous inglese Present simple inglese Prima prova maturità Promessi sposi Pronomi Pronomi Personali Pronomi Relativi Proposizione Principale Proposizioni Prosa italiana Punteggiatura Raddoppiamento fonosintattico Ricerche scolastiche Saggi brevi San Valentino Sapete che? Schede didattiche Scienza Nuova Sciopero scuola 2012 Scuola e Istruzione Scuola elementare Scuola media Scuola superiore Seconda guerra mondiale Shoah Si dice o non si dice? Si scrive? Sillogismo Sintassi Sintassi dei casi Sociolinguistica Soggetto Storia Storia per scuola elementare Strutturalismo Subordinate Tagli alla scuola Teatro italiano Temi e riassunti sulla guerra Temi in inglese Temi per scuole elementari Temi per scuole medie Temi per scuole superiori Temi su Resistenza e Liberazione d'Italia Temi sul razzismo Temi sull'adolescenza Temi sull'amicizia Temi sulla Costituzione italiana Temi sulla Mamma Temi sulla Pasqua Temi sulla Shoah Temi sulla violenza sulle donne Temi svolti Terza declinazione latina Tesi di laurea Testi descritti in italiano Testi descrittivi Testi descrittivi in inglese TFA TFA 2012 Tracce prima prova Maturità Trittonghi Troncamento Ugo Foscolo Univerbazione Università Uso dell'acca Varie Verbi attivi Verbi inglesi Verbi latini Verbi passivi Verbi riflessivi Verbi servili Verbi sovrabbondanti Verbi suppletivi Verifica analisi del periodo Verifica di analisi logica Verifiche e test Versioni tradotte Vita e opere autori letteratura italiana
false
ltr
item
LINKUAGGIO?: Tema sulla violenza giovanile nella nostra società per scuole superiori
Tema sulla violenza giovanile nella nostra società per scuole superiori
Con questo tema sulla violenza giovanile nella nostra società per scuole superiori, avrete a disposizione dell'ottimo materiale per poterne realizzare uno personale senza errori e per poter riflettere su uno degli argomenti principe delle verifiche d'italiano
https://1.bp.blogspot.com/-3nioZkp2-GM/WyeIJah_k4I/AAAAAAAAdew/_i5rjTCJxQ8mSOJWxWCfRN8bTa1BWaevwCLcBGAs/s320/ragazza-traffico-citta.jpg
https://1.bp.blogspot.com/-3nioZkp2-GM/WyeIJah_k4I/AAAAAAAAdew/_i5rjTCJxQ8mSOJWxWCfRN8bTa1BWaevwCLcBGAs/s72-c/ragazza-traffico-citta.jpg
LINKUAGGIO?
https://www.linkuaggio.com/2018/06/tema-sulla-violenza-giovanile-nella-nostra-societa-per-scuole-superiori.html
https://www.linkuaggio.com/
https://www.linkuaggio.com/
https://www.linkuaggio.com/2018/06/tema-sulla-violenza-giovanile-nella-nostra-societa-per-scuole-superiori.html
true
7275283272962022850
UTF-8
Non è stato trovato alcun post LEGGILI TUTTI Di più... Rispondi Cancella la risposta Cancella di Home Pagine Articoli Leggili tutti TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE ARGOMENTI ARCHIVIO SEARCH TUTTI I POST Non è stato trovato alcun post corrispondente alla tua richiesta Back Home domenica lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato dom lun mar mer giov ven sab gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre gen feb mar apr maggio giu lug ago set ott nov dic proprio ora un minuto fa $$1$$ minutes ago un'ora fa $$1$$ hours ago ieri $$1$$ days ago $$1$$ weeks ago più di cinque settimane fa follower Segui CONTENUTO PREMIUM Condividi per sbloccare Copia tutto Seleziona tutto Tutto è stato copiato Non si può copiare, per piacere premi [CTRL]+[C] (o CMD+C se hai un Mac) per farlo