Saggio breve sull'Olocausto, la Shoah e l'importanza della memoria

Il saggio breve su Olocausto, Shoah e importanza della Memoria è importante per riflettere sul destino toccato agli ebrei del Terzo Reich di Adolf Hilter: non bisogna infatti sapere solo le nozioni della Seconda Guerra Mondiale, ma anche avere un proprio pensiero, che un saggio breve certamente aiuta a sviluppare


Libro di storia vecchio
Un saggio breve sull'Olocausto, sulla Shoah e sull'importanza della Memoria non deve essere preso sottogamba: nonostante si sappia alla perfezione quello che è accaduto agli ebrei durante la Seconda Guerra Mondiale a seguito delle leggi razziali di Adolf Hilter, bisogna anche saper riflettere su quello che è stato appreso. Ai professori non basta semplicemente sapere che avete imparato tutte le nozioni, le date più importanti o perché Hilter odiava gli ebrei, ma anche constatare che avete un vostro personale pensiero su ciò che è avvenuto, che avete appreso quegli insegnamenti che solo la storia può dare in quanto storia dell'uomo e quindi di noi stessi.

Allora come fare un saggio breve sulla Shoah? È sicuramente importante conoscere gli avvenimenti più importanti e la tragica situazione degli ebrei del Terzo Reich, ma anche fare delle riflessioni che vanno dal passato, passano nel nostro presente e si proiettano nel futuro: perché - si sa - l'uomo fa spesso errori già commessi in passato, capita nella vita di ognuno di noi, ma un conto è commettere degli sbagli risolvibili, un altro commettere degli errori che nuocciono al prossimo, che lo schiacciano a causa di bramosia di potere sviluppata in varie forme.

Sicuramente l'insegnante di storia o di italiano vi ha dato tutti gli strumenti per fare bene un saggio breve su Olocausto e importanza della Memoria, ma qui di seguito troverete comunque un saggio breve sulla Shoah già fatto per avere chiaro in mente come deve essere sviluppato senza fare errori.

Saggio breve su Olocausto, Shoah e importanza della memoria

Traccia ipotizzata:

Spiega l'importanza della Memoria nella storia dell'uomo: perché abbiamo bisogno di non dimenticare mai? L'Olocausto è un chiaro esempio di uno dei più grandi fallimenti dell'umanità tutta, un errore che non è lontano da noi e che col tempo potrebbe essere ripetuto se non decidiamo a fare qualcosa. 

Saggio breve svolto sulla Shoah e sull'importanza della Memoria: inizio

"L'Olocausto è una pagina del libro dell'Umanità, dai cui non dovremo mai togliere il segnalibro della Memoria": Primo Levi spiega, con queste semplici e dirette parole, l'importanza della Memoria; la Memoria con la "m" maiuscola, che fa parte di tutta l'Umanità (anch'essa con l'iniziale maiuscola), che deve accompagnarci per tutta la Storia e non deve essere un semplice fardello da cui è impossibile sbarazzarsi, ma un vaso con crepe causate dagli errori degli uomini, con all'interno però la voglia di riscatto, la voglia di essere migliori, di scoprire la parte più profonda e benevola del nostro animo.

Dimenticare è come avvelenare lentamente la Storia, la Memoria e quindi noi stessi: dimentichiamo a poco a poco quello che siamo stati e quello che potremmo diventare ancora, come se fosse la prima volta. L'Olocausto potrebbe ripetersi, se non facciamo nostro l'esercizio della Memoria: "bruciare interamente" è il significato di Olocausto, "catastrofe" e "distruzione" invece sono termini riconducibili alla Shoah; termini che colgono appieno quello che hanno dovuto subire gli ebrei per la lucida follia dei nazifascisti.

Adolf Hilter ha distrutto l'essenza umana degli ebrei internandoli in campi di concentramento, rendendoli pari a degli automi, assoggettati a una malvagità che non ha lasciato loro vie di scampo; solo qualcuno, dopo aver capito il piano nazista, si è privato della propria vita toccando recinzioni elettrificate, per evitare così di perire nelle camere a gas o in studi medici dove si praticavano i peggiori e più dolorosi esperimenti.

Shoah, Olocausto e Memoria saggio breve: svolgimento

Da quando è salito al potere, era chiaro il barbaro orientamento antisemita della politica del Führer, che con serenità e convinzione, senza avere troppi oppositori fastidiosi, si è lasciato andare a libere esternazioni di questo tipo:

"Se gli ebrei fossero soli su questa terra, essi annegherebbero nella sporcizia e nel luridume, combattendosi ed eliminandosi in lotte gonfie d'odio; la mancanza di senso del sacrificio - resa evidente dalla vigliaccheria che li contraddistingue - fa della loro lotta una farsa".

Gli ebrei erano per lui gli inferiori, coloro che avrebbero potuto contaminare e far sprofondare nel lerciume la razza ariana, come se i tedeschi fossero super-uomini e gli ebrei dei sub-umani; una concezione, la sua, che era legata anche a motivi economici, visto che gli ebrei erano abili contabili, leader di fortunate aziende e Hilter utilizzò spesso queste loro capacità (guadagnate tramite studio, duro lavoro e spirito di sacrificio) per lanciare il mito dell'"ebreo ricco e spilorcio" che vive nel lusso incurante della situazione economica dei tedeschi, distrutti finanziariamente a seguito della crisi economica.

È facile trovare sempre un capro espiatorio. Se Hilter aveva spostato l'attenzione degli ebrei come rovinatori del mondo e della razza "superiore", adesso non pochi occidentali muovono le proprie critiche contro gli africani che fuggono da situazioni di assoluta povertà o a causa di guerre sanguinolente. Africani che vengono visti continuamente come degli attentatori alle nostre vite o come "ladri del nostro lavoro".

Cambiano i periodi storici, ma non i pregiudizi e nemmeno l'odio nei confronti di alcune cerchie di esseri umani (sì, anche noi siamo degli esseri umani, e non dei super-uomini!). Ecco perché risulta importante conoscere la Storia, coltivare la Memoria; nel mondo c'è ancora chi odia il "diverso" (qualsiasi sfaccettatura abbia) perché manca il senso della Storia e della Memoria. La filosofa Hannah Arendt spiega chiaramente tutto questo:

"I vuoti di oblio non esistono. Nessuna cosa umana può essere cancellata completamente e al mondo c'è troppa gente perché certi fatti non si risappiano: qualcuno resterà sempre in vita per raccontare. E perciò nulla può mai essere praticamente inutile, almeno non a lunga scadenza".

 Saggio breve sull'Olocausto per scuole: conclusione

Non dobbiamo farci schiacciare dal peso dal passato, ma comunicare con esso: capire in cosa abbiamo sbagliato e in cosa dobbiamo migliorare; dobbiamo imparare a rispettarci e far sì che non succeda più alcun Olocausto. E quando lo sconforto per il genere umano invade i nostri pensieri, ricordiamo sempre le parole della piccola eroina Anna Frank:

"Non penso a tutta la miseria, ma alla bellezza che rimane ancora".

Riflessioni importanti per scrivere bene un saggio breve sulla Shoah

Proprio qui in basso troverete numerosi altri spunti per rendere davvero originale il vostro saggio breve sulla Shoah: scrivere bene non è difficile, ma se seguirete il nostro modello certamente non sbaglierete. Pronti a leggere queste altre riflessioni importanti?
Dopo aver letto con attenzione questo saggio breve su Giorno della Memoria, Olocausto e Shoah, vi consigliamo di dare un'occhiata alla nostra sezione "temi svolti", in cui potrete leggere tanti altri compiti già fatti con cui abbiamo sviluppato (non dimenticando le riflessioni) i più disparati argomenti, quelli che sarete chiamati ad affrontare in una futura verifica d'italiano!

COMMENTI

BLOGGER
Nome

Accademia della Crusca Accento Accusativo preposizionale Acronimi Aferesi Aggettivi Aggettivi possessivi Aggettivi qualificativi Alessandro Manzoni Amicizia Analisi Analisi dei testi analisi del periodo Analisi Grammaticale Analisi grammaticale verifica Analisi Logica Apocope Apostrofo Apposizione Articolo Auguri Capodanno Auguri di buon compleanno Auguri di buon onomastico Auguri di Natale Auguri di Pasqua Auguri di San Valentino Auguri per San Faustino Ausiliari Avverbi Bilinguismo blog Bullismo a scuola Capodanno Cattedra 24 ore Certificazione B2 inglese Certificazioni inglese Che significa? Complementi del latino Complemento di specificazione Complemento oggetto Complemento predicativo del soggetto Complemento predicativo dell'oggetto Concorsi pubblici scuola Concorso scuola 2012 Congiunzione Coordinate Creoli Dante Alighieri De bello Gallico Decameron Declinazioni latino Derivazione Dialetti italiani Dialettologia Discorso diretto e indiretto Dittonghi Divina Commedia Divisione in sillabe Email a professori Email formali Emoticon Enigmistica Errori Grammaticali Esercizi analisi del periodo Esercizi analisi grammaticale Esercizi analisi logica Esercizi di ortografia Esercizi divisione in sillabe Esercizi grammatica inglese Esercizi Grammatica Italiana Esercizi per scuola elementare Esercizi sulla punteggiatura Essere e Avere Ferdinand De Saussure Festa dei morti Festa del papà Festa della donna Festa della Mamma Figure retoriche Filosofia del Linguaggio Fonetica e Fonologia Francesco Petrarca Francesco Profumo Ministro Istruzione Frasario Frasi brevi Frasi celebri Frasi con nomi collettivi Frasi con possessivi in inglese Frasi d'amore Frasi d'esempio Frasi d'esempio in inglese Frasi da canzoni Frasi di auguri di Pasqua Frasi di auguri per matrimonio Frasi divertenti Frasi dolci Frasi e lettere di buonanotte Frasi Festa del Papà Frasi Festa della Befana Frasi Festa della Mamma Frasi Festa delle Donne Frasi formali Frasi Halloween Frasi in dialetto Frasi in inglese Frasi Papa Francesco Frasi per bambini Frasi per buongiorno Frasi per Carnevale Frasi per condoglianze Frasi per Halloween Frasi per lapidi Frasi per ricordini Frasi Pesce d'Aprile Frasi Primo Maggio Frasi religiose Frasi senza senso Frasi sui capelli Frasi sui nonni Frasi sul 25 aprile Frasi sul caldo Frasi sul fascismo Frasi sul freddo Frasi sul lunedì Frasi sul mare Frasi sul martedì Frasi sul meteo frasi sul nazismo Frasi sul papà Frasi sull'amicizia Frasi sull'estate Frasi sulla Domenica delle Palme Frasi sulla falsità Frasi sulla felicità Frasi sulla fine della scuola Frasi sulla Giornata della Memoria Frasi sulla mamma Frasi sulla Maturità Frasi sulla morte Frasi sulla natura Frasi sulla Notte di San Lorenzo Frasi sulla pace Frasi sulla Pasquetta Frasi sulla scuola Frasi sulla tristezza Frasi sulla vita Frasi sulle donne Frasi sulle stelle Frasi sulle vacanze estive Futuro inglese Gabriele d'Annunzio Generativismo Gerundio Giacomo Leopardi Giambattista Vico Giorno della Memoria Giovanni Boccaccio Giovanni Verga Giulio Cesare Grammatica inglese Grammatica Italiana Grammatica Italiana TEST Grammatica valenziale Guide Halloween Halloween 2012 I complementi I Nuovi Mostri Iati Il complemento di termine Il Femminile Il Linguaggio della Filosofia Il Maschile Il plurale Il Principe Il singolare Il verbo IN EVIDENZA Interiezione Italiano Italiano neostandard Karl Marx La lingua italiana EVENTI La Scimmia La Scimmia reality La virgola Latino Le Vocali Letteratura italiana Letteratura italiana del Cinquecento Letteratura italiana del Duecento Letteratura italiana del Novecento Letteratura italiana del Quattrocento Letteratura Italiana del Seicento Letteratura Italiana del Settecento Letteratura italiana del Trecento Letteratura italiana dell'Ottocento Letteratura latina Lettere Lettere d'amore Lettere di auguri Lettere di scuse Lettere per gli amici Lettura e metrica latine Lezioni universitarie Lingua inglese Lingua Italiana dei Segni Lingua latina Lingue tonali Linguistica Linguistica Romanza Locuzioni Luigi Pirandello Maiuscola Maturità Maturità 2012 Maturità 2012 prima prova Maturità 2013 Maturità 2013 prima prova Maturità 2014 prima prova Morfologia Natale Natale 2012 Niccolò Machiavelli Noam Chomsky Nome Nomi collettivi Parole difficili Parole nuove Parole nuove e difficili Parti del discorso Perché si dice? Perifrastica Pesce d'aprile Pidgin Pietro Bembo Platone Poesia italiana Possessivi Pragmatica Predicato nominale Predicato verbale Preposizioni Preposizioni improprie Present continuous inglese Present simple inglese Prima prova maturità Promessi sposi Pronomi Pronomi Personali Pronomi Relativi Proposizione Principale Proposizioni Prosa italiana Punteggiatura Raddoppiamento fonosintattico Ricerche scolastiche Saggi brevi San Valentino Sapete che? Schede didattiche Scienza Nuova Sciopero scuola 2012 Scuola e Istruzione Scuola elementare Scuola media Scuola superiore Seconda guerra mondiale Shoah Si dice o non si dice? Si scrive? Sillogismo Sintassi Sintassi dei casi Sociolinguistica Soggetto Storia Storia per scuola elementare Strutturalismo Subordinate Tagli alla scuola Teatro italiano Temi e riassunti sulla guerra Temi in inglese Temi per scuole elementari Temi per scuole medie Temi per scuole superiori Temi su Resistenza e Liberazione d'Italia Temi sul razzismo Temi sull'adolescenza Temi sull'amicizia Temi sulla Costituzione italiana Temi sulla Mamma Temi sulla Pasqua Temi sulla Shoah Temi sulla violenza sulle donne Temi svolti Terza declinazione latina Tesi di laurea Testi descritti in italiano Testi descrittivi Testi descrittivi in inglese TFA TFA 2012 Tracce prima prova Maturità Trittonghi Troncamento Ugo Foscolo Univerbazione Università Uso dell'acca Varie Verbi attivi Verbi inglesi Verbi latini Verbi passivi Verbi riflessivi Verbi servili Verbi sovrabbondanti Verbi suppletivi Verifica analisi del periodo Verifica di analisi logica Verifiche e test Versioni tradotte Vita e opere autori letteratura italiana
false
ltr
item
LINKUAGGIO?: Saggio breve sull'Olocausto, la Shoah e l'importanza della memoria
Saggio breve sull'Olocausto, la Shoah e l'importanza della memoria
Il saggio breve su Olocausto, Shoah e importanza della Memoria è importante per riflettere sul destino toccato agli ebrei del Terzo Reich di Adolf Hilter: non bisogna infatti sapere solo le nozioni della Seconda Guerra Mondiale, ma anche avere un proprio pensiero, che un saggio breve certamente aiuta a sviluppare
https://2.bp.blogspot.com/-NeINRC2dtLo/WmikHXV1VVI/AAAAAAAAcP0/TRxVxjDE9GohMpzPc-2OSMV5NPHvwYjrgCLcBGAs/s320/album-foto-antiche.jpg
https://2.bp.blogspot.com/-NeINRC2dtLo/WmikHXV1VVI/AAAAAAAAcP0/TRxVxjDE9GohMpzPc-2OSMV5NPHvwYjrgCLcBGAs/s72-c/album-foto-antiche.jpg
LINKUAGGIO?
https://www.linkuaggio.com/2018/01/saggio-breve-sull-olocausto-sulla-shoah-sull-importanza-della-memoria.html
https://www.linkuaggio.com/
https://www.linkuaggio.com/
https://www.linkuaggio.com/2018/01/saggio-breve-sull-olocausto-sulla-shoah-sull-importanza-della-memoria.html
true
7275283272962022850
UTF-8
Non è stato trovato alcun post LEGGILI TUTTI Di più... Rispondi Cancella la risposta Cancella di Home Pagine Articoli Leggili tutti TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE ARGOMENTI ARCHIVIO SEARCH TUTTI I POST Non è stato trovato alcun post corrispondente alla tua richiesta Back Home domenica lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato dom lun mar mer giov ven sab gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre gen feb mar apr maggio giu lug ago set ott nov dic proprio ora un minuto fa $$1$$ minutes ago un'ora fa $$1$$ hours ago ieri $$1$$ days ago $$1$$ weeks ago più di cinque settimane fa follower Segui CONTENUTO PREMIUM Condividi per sbloccare Copia tutto Seleziona tutto Tutto è stato copiato Non si può copiare, per piacere premi [CTRL]+[C] (o CMD+C se hai un Mac) per farlo